L’Adriatica Volley si impone, la Primadonna cede al tie break

0
1037

È vittoria al tie break per l’Adriatica Trani che nel match valido per la ventunesima giornata di campionato si è imposta davanti al pubblico amico sulla Primadonna Bari. Una partita combattutissima quella andata in scena al PalaFerrante, in cui entrambe le formazioni hanno lottato su tutti i palloni, cercando in ogni modo di prevalere.

Coach Mauro Mazzola ha deciso di partire dal sestetto iniziale composto da Ida Gabriele, Anna Cosentino, Valeria Brattoli, Raffaella Ayroldi, Liviana Milillo (recuperata in extremis da una distorsione al ginocchio), Rosalba Di Corato e il libero Simona Sollecito.

Seppur non al top della forma fisica il team biancazzurro ha ingranato subito la marcia giusta nel primo parziale, passando subito in vantaggio sul 2-0 con una schiacciata di Di Corato e poi sul 4-2 con l’ace di Milillo. Le baresi non si sono fatte attendere e hanno subito reagito fino al 4-5 siglato con un buon attacco.

A riconquistare la parità e poi il vantaggio ci ha pensato Valeria Brattoli (8-7). Le ragazze care al presidente Mimmo Cosentino hanno espresso un buon gioco, lottando punto a punto con le avversarie. L’Adriatica ha il primo set point sul 24-22 e le biancorosse rispondono recuperando fino al 24-24 e portano ai vantaggi. Nessuna delle due squadre sembrava voler mollare ma alla fine l’ha spuntata l’Adriatica sul 28-26.

Nel secondo set la compagine ospite ha subito il break iniziale (3-0) di Cosentino e compagne. Ayroldi sigla il 4-1 con un mani out e Brattoli allunga con una schiacciata. La Primadonna ha provato a reagire ma troppo debolmente per fermare l’Adriatica che ha chiuso la frazione sul 25-15.

Guai a dare per vinto l’avversario troppo presto ed infatti la squadra barese, con una veemente reazione d’orgoglio, ha superato l’Adriatica nel terzo periodo (20-25), riuscendo a conquistare anche il quarto (17-25) dopo una breve sosta per le condizioni climatiche che hanno per qualche momento reso il campo impraticabile.

Costrette quindi al tie break le ragazze tranesi hanno raggiunto il cambio campo in vantaggio sull’8-6. Decise a regalare ai propri supporters una vittoria hanno allungato il distacco con un ace di Serena Abbattista (9-6).

Successivamente una schiacciata in rete, un’invasione e un fallo di seconda linea sono valsi il 12-6. L’implacabile Milillo ha messo a terra il pallone del 13-6, Brattoli ha spiazzato le avversarie con un pallonetto (14-7) e infine un rosso assegnato dall’arbitro Losapio alla centrale biancorossa Romano ha decretato la vottoria per 3-2 dell’Adriatica.

Con questi due punti le biancazzurre si portano a quota 51 e rimangono prime in classifica. Il prossimo impegno è fissato sabato 31 marzo alle ore 11:00 a Noci contro la Deco Domus per le semifinali della Coppa Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here