Barletta 1922, col Leverano per orgoglio e classifica: riscattare la sconfitta di Casarano

0
485

Sarà una domenica particolare, quella che vivrà il Barletta 1922 al “San Sabino” di Canosa. I biancorossi affronteranno il Leverano nella decima giornata del campionato di Eccellenza. Dimenticare il ko di Casarano e distrarsi dalle vicende societarie sono gli obiettivi della truppa di Pizzulli.

La sfida contro la penultima in classifica è un’occasione importante per rilanciarsi verso la parte sinistra della graduatoria. I salentini non hanno ancora ottenuto punti lontano dalle mura amiche, ragion per cui l’ago della bilancia pende a favore dei padroni di casa. L’idea del tecnico biancorosso è quella di confermare lo scacchiere sconfitto sette giorni fa al “Capozza”, ma non è escluso un ballottaggio in attacco tra Ladogana e Gadaleta. Tre punti allontanerebbero il Barletta dalla zona calda, in attesa di conoscere il verdetto relativo al match contro il Gravina.

Nel frattempo, la società di piazza Conteduca si è dichiarata dimissionaria: servono fondi per ottemperare alle esigenze primarie, in particolar modo il finanziamento delle trasferte e il pagamento degli stipendi. Fiore rimane alla finestra, nonostante i tempi ristretti, mentre la piazza è a caccia di una sicurezza assente da ormai troppo tempo.

La chiamata a raccolta del pubblico, intanto, si concentra sul match casalingo contro il Leverano. Fischio d’inizio previsto per le ore 14:30, dirige l’incontro il sig. Alessandro Recchia della sezione di Brindisi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here