Margherita di Savoia, Sport e Turismo: finanziati dall’UE due progetti dell’ASD Margherita Sport e Vita

0
1312

Lo Sport insegna che la costanza e la tenacia formano gli atleti del domani, e con lo Sport si possono raggiungere traguardi impensabili; è accaduto alla piccola ASD Margherita Sport e Vita di Margherita di Savoia, tagliando il traguardo di due finanziamenti da parte della UE, coordinati dal Project Manager Spartaco Grieco e dal suo staff di collaboratori.

Attualmente Consigliere Regionale della FIP Puglia e Resp. Tecnico del settore giovanile della MSV Basket, il PM Grieco opera da oltre due anni nel settore dell’Euro Progettazione, avendo maturando importanti esperienze in ben 8 progetti presentati, con altrettanti riconoscimenti in alcuni Seminari effettuati nei paesi partner della UE.

“Realizzare un progetto europeo – commenta Grieco – è molto complesso, le competenze acquisite nel campo mi hanno permesso di crescere professionalmente in questo settore, sacrificando spesso mesi di duro lavoro, operando anche su più progetti contemporaneamente; oggi grazie alla preziosa collaborazione dei partner europei con cui collaboriamo portiamo a casa due importanti traguardi. Il Progetto DECA – Dual European Carrers of Athletes Professional Basketball and VET è stato sviluppato dal Ministero dello Sport tedesco di Brema, in collaborazione con 7 paesi partner europei tra Federazioni sportive, Centri di Formazione, Municipi, Università, ecc. ; mira a formare atleti di pallacanestro dai 18-23 di potendo continuare a giocare nel massimo Campionato di serie A tedesco, e nello stesso tempo formare le competenze didattiche , attraverso un programma universitario, certificando le competenze acquisite per sviluppare ruoli professionali che possano trovare opportunità lavorative in Germania. L’ambizioso progetto avrà inizio a partire dal Marzo 2016 e la Margherita Sport e Vita rappresenterà l’Italia , dando la possibilità a tutti gli atleti pugliesi di sfruttare questa importante occasione. Il budget acquisito servirà per finanziare le attività progettuali, quali i viaggi tra i paesi partner, la formazione e i costi di mantenimento a Brema per 3 anni.

Il progetto AcTES 55+ vede la MSV Basket come Applicant del secondo progetto finanziato nel programma COSME, e permetterà ai partner del suddetto Consorzio di rafforzare e migliorare lo sviluppo del settore del turismo sostenibile per garantire la competitività a lungo termine, facilitando il flusso europeo del turismo transnazionale di anziani, soprattutto nelle stagioni basse. Anche qui la MSV ha acquisito importanti esperienze caratterizzando la sua offerta , abbinando l’importanza delle politiche sportive con l’inclusione sociale e la sostenibilità delle politiche turistiche per la Terza Età, settore sociale spesso non salvaguardato ma rappresenta un importante volano per l’economia turistica europea nei periodi di bassa stagione.

L’organizzazione della MSV Basket si rivolge da quasi 10 anni alle attività sportive di Minibasket e Basket nel territorio di Margherita di Savoia, collaborando con le società sportive di Basket della BAT durante la partecipazione ad eventi sportivi, e attività socio inclusivi; anche quest’anno sono partiti i Corsi di Minibasket per i bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni. Nel 2016 si cercherà di poter finanziare progetti per promuovere gli scambi tra paesi partner a cui parteciperanno i ragazzi della MSV Basket , all’interno della fitta rete di partnership realizzate dalla società sportiva della Prof.sa Daloiso e del suo staff tecnico.

“È sicuramente una importante opportunità – commenta Grieco – dare ai ragazzi della nostra comunità un
occasione di fare esperienza nel settore dello Sport al di fuori delle loro mura domestiche, permetterà loro di arricchire il know-how formativo, e accrescere esperienze didattiche che verranno spese all’indomani della fase alternanza Studio-Lavoro nel immediato futuro. Purtroppo, i risultati acquisiti a livello europeo, nel corso di questi ultimi anni da parte della MSV Basket sono stati raggiunti nella completa assenza da parte delle Istituzioni pubbliche di ogni grado e genere, che privandosi di una tale risorsa territoriale, non hanno saputo cogliere il giusto “matching” per favorire la crescita del Terzo Settore che purtroppo vede perdere tante occasioni e progettualità molto importanti”.

 

Fonte: Ufficio Stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here