Andria, che grinta! Contro il Frosinone rimonta da 0-2 a 2-2

0
616

La cronaca- Di Meo rinnega il turnover bizzarro proposto nel turno infrasettimanale a Carrara, e ripropone il 4-2-3-1: ritorna Pierotti in difesa, in mediana Paolucci e Caremi tornano a presidiare il cuore del campo, sulla trequarti il trio Manco-Del Core-Comini sostiene bomber Innocenti. Nel Frosinone, mister Sabatini dispone i suoi con il 4-3-1-2: riposano Carrus e Bottone, inizialmente in panchina, in avanti conferma per l’accoppiata Artistico-Aurelio, e la scelta pagherà.

Pronti via e subito Baccolo impensierisce l’estremo andriese Ragni. Gli ospiti coprono bene il campo, squadra corta e velenosa nelle ripartenze: al 18′ Cossentino chiude su Artistico pronto a colpire davanti a Ragni. La superiorità ospite sfocia nel gol del vantaggio al 30′: Miramontes serve Baccolo che sfonda centralmente ma al limite trova la chiusura di Cossentino e Zaffagnini. La palla arriva ad Aurelio che di piatto batte Ragni per lo 0-1. I padroni di casa accusano il colpo e la reazione si materializza solo in un colpo di testa di Innocenti bloccato da Nordi al 38′.

I canarini fanno male in contropiede con Aurelio e Artistico, ed è quest’ultimo a siglare il punto dello 0-2 al minuto 43: filtrante di Miramontes a cambiare gioco, l’ex attaccante della Virtus Lanciano ruba il tempo a Pierotti e dal limite dell’area scaglia una parabola a giro con il sinistro che uccella un immobile Ragni.

Nella ripresa Di Meo corre ai ripari con la doppia sostituzione di Arini e Minesso: proprio dal talento cresciuto nel Vicenza nasce la reazione biancoblù. Prima Nordi è chiamato a intervenire su Innocenti e Paolucci, poi Sabatini corre ai ripari inserendo Carrus e Bottone per dare maggiori geometrie alla mediana. Nell’Andria dentro anche Gambino per Del Core: l’impatto offensivo cresce e ne scaturisce un finale di gara travolgente. Al 77′ Innocenti accorcia le distanze, staccando in maniera mortifera per Nordi su un bel traversone di Minesso. Scorrono tre giri di lancette e arriva anche il 2-2: Stefani atterra Meccariello, sempre pericoloso nelle sue incursioni, in area di rigore. Dal dischetto Minesso buca Nordi. Nel finale il Frosinone lancia anche Ganci, ma l’Andria respinge colpo su colpo gli attacchi avversari.

Fallisce così l’operazione-aggancio per i canarini del Lazio, che restano a 2 punti dal Pergocrema. Per l’Andria terzo risultato utile di fila nei match casalinghi e decimo punto in graduatoria: la zona playoff dista 2 punti, mentre il margine sulla zona playout è di una sola lunghezza.

IL TABELLINO DI ANDRIA-FROSINONE 2-2:

ANDRIA (4-2-3-1): Ragni; Meccariello, Zaffagnini, Cossentino, Pierotti; Paolucci, Caremi (1’ st Arini); Manco (1’ st Minesso), Del Core (30’ st Gambino), Comini; Innocenti. In panch.: Sansonna, Cipriani, Evangelisti, Contessa. All.: Di Meo.

FROSINONE (4-3-1-2): Nordi; Catacchini, Guidi, Stefani, Fautario; Frara (12’ st Bottone), Beati, Miramontes (21’ st Carrus); Baccolo; Artistico (39’ st Ganci), Aurelio. In panch.: Rossini, Cordos, Manzoni, La Mantia. All.: Sabatini.

ARBITRO: Mangialardi di Pistoia

MARCATORI: 29’ pt Aurelio (F), 43’ pt Artistico (F); 31’ st Innocenti (A), 33’ st rig. Minesso (A)

NOTE: Spettatori 2.500 circa (1.720 abbonati). Ammoniti: Caremi, Fautario, Baccolo, Nordi, Stefani. Aurelio, Paolucci. Angoli: 6-2. Recupero: 0′-4’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here