Trinitapoli: rischio sismico, ieri il seminario teorico e pratico con gli studenti

0
888

Si è tenuta nella mattinata di ieri la lezione teorica e pratica con i ragazzi dell’istituto comprensivo Garibaldi – Leone, avente per oggetto il rischio sismico. Ad attenderli, nell’auditorium dell’Assunta, il sindaco Francesco di Feo, l’assessore alla Protezione civile Maria Iannella, il consigliere delegato Ludovico Peschechera ed il responsabile provinciale della Pc Bat Gianni Detrizio.

Nel corso dell’esposizione, ai piccoli studenti sono stati elencati i rischi e le problematiche legate al fenomeno dei terremoti.

Un approccio didattico adatto all’uditorio di piccoli cittadini senza spaventare, ma informando. Un terremoto è più facile da affrontare se esiste una educazione in materia, che deve essere inculcata sin dalla tenera età. Ci sono Paesi, specie in Oriente, dove i bambini vengono abituati a fronteggiare ogni evento, soprattutto, lì, in presenza di una alta casistica di rischio.

“Ringrazio i dirigenti scolastici e gli insegnanti per la collaborazione dimostrata con amministrazione comunale e Protezione civile – commenta l’assessore Iannella – a testimonianza di come sia necessaria un’azione sinergica da parte delle istituzioni, anche nella fase della corretta informazione.

Il 29 dicembre il Piano di emergenze della Protezione civile compirà un anno dalla sua approvazione in Consiglio comunale: definisce le linee guida da attuare per la conoscenza del territorio comunale, dei rischi connessi e per la successiva fase valutativa delle procedure da attuare in condizioni di emergenza.

Inoltre, seguendo il programma “Seismic Bat 2017”, il 7 ottobre scorso anche Trinitapoli ha sperimentato il Centro operativo comunale, allestito negli uffici del Comando di Polizia locale. Un modo per essere pronti ad ogni evenienza. Siamo convinti che informazione ed organizzazione siano le chiavi per affrontare un’eventuale emergenza sul territorio”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here