Barletta Piano Festival 2015, concerto del grande maestro russo Michael Bulychev-Okser

0
899

Domenica 2 agosto, a Palazzo Della Marra con inizio previsto per le ore 21 e ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, è in programma il settimo concerto del Barletta Piano Festival 2015 con il grande pianista russo Michael Bulychev-Okser.

L’evento musicale, giunto alla sua nona edizione, è organizzato sotto la direzione artistica del maestro Pasquale Iannone, in collaborazione con Francesco Saverio Caporale, presidente dell’associazione Amici della Musica – Mauro Giuliani.

Primo classificato di numerosi concorsi internazionali negli Stati Uniti , Italia, Andorra, Spagna e Messico, il pianista Michael Bulychev-Okser è nato a Mosca da una famiglia di illustri musicisti. Ha composto e suonato musica fin dall’età di sette anni. Grazie al suo precoce e straordinario talento, il famoso compositore russo T. Khrennikov prese Michael sotto la sua istruzione presso il Conservatorio Statale di Mosca, dove intraprese gli studi del pianoforte quando aveva solo nove anni.

All’età di 11 anni fa il suo debutto al pianoforte nella Rachmaninoff Recital Hall del Conservatorio di Mosca. L’anno dopo inizia il suo primo tour di concerti per i paesi del Mediterraneo, in Grecia, Israele, Egitto e Turchia. All’età di soli 17 anni è stato aggiunto nel famoso dizionario “International Who’s Who in Music and Musicians”.
Michael Bulychev-Okser ha collaborato con alcuni dei musicisti più importanti al mondo: Oxana Yablonskaya, Dmitry Yablonsky, Martin Canin, David Dubal, Richard Kimball, Jonathan Strasser, e Mikhail Voskresensky. La sua carriera divisa tra tra l’Europa e gli Stati Uniti lo vede impegnato sia come solista che con le più importanti Orchestre del mondo tra cui la Manhattan Philharmonic, la Filarmonica di Novgorod, e la Parnaso Symphony.
Inoltre si esibito sui più prestigiosi palcoscenici come il Carnegie Hall, il Merkin Sala, il Steinway Hall, (New York), il Kennedy Center (Washington DC). Due volte di fila, nel 1997 e nel 1998, Michael ha ricevuto il prestigioso Richard Kimball Award per l’eccellenza nella composizione.
La discografia di Bulychev-Okser comprende la registrazione della Sonata Patetica di Beethoven, e le Goyescas di Granados (etichetta RCA).Come compositore, Michael Bulychev-Okser vanta una produzione varia di stili e generi. Tra le sue opere ci sono composizioni per pianoforte solo, romanze per voce e pianoforte, varie opere da camera, cantate per coro e numerose opere per orchestra sinfonica. Dal 2011, Michael Bulychev-Okser è un Onorato Membro della Società Americana – Meet the Composer (New York).

Nel 2002 è diventato il più giovane professore a tempo pieno presso il New York’s Long Island Conservatory , insegnando Esecuzione Pianistica, Composizione, Contrappunto, e teoria musicale. Dal 2003 è professore all’Università di New York e dal 2014 è docente onorario alla Rutgers University nel New Jersey. Nel 2013 fonda con grande successo il Concorso Internazionale G. Gershwin di Musica di New York. Nel 2014 ha fondato l’Alion Baltic International Music Festival, a Tallinn, in Estonia, dedicato alla presentazione e la divulgazione della cultura musicale estone nel mondo.
Ecco il programma di domenica 2 agosto:

F. CHOPIN Ballata n.1 op. 23 S.
RACHMANINOV 3 Etudes-Tableaux Op. 33 and Op. 39 S.
RACHMANINOV Preludio Op. 2 n. 3 Preludio Op. 32 n.12 S.
RACHMANINOV Humoresque
A. SCRIABIN 4 Preludi Op. 22 F.
LISZT Mephisto-waltz No.1
——————————————-

GLINKA-BALAKIREV The Lark
ARENSKY–ZILOTI By the fountain
ALYABYEV–LISZT Nightingale
BRAHMS–SCHUTT Lullaby
GERSHWIN–WILD “Somebody loves me”
GERSHWIN–WILD “The Man I love”
BULYCHEV-OKSER “Hermes and Satire” (Jazz Fantasy)
RACHMANINOV–WILD “Floods of Spring”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here