Barletta, iniziative ANPI per 70° Liberazione il 25 aprile

0
767
 L’ANPI “Dante di Nanni” Barletta e l’ANPI “Francesco Gammarota” BAT organizzano una serie di iniziative in occasione del 25 aprile. Le iniziative previste comprendono diversi momenti, dando spazio alle diverse esperienze che provengono dal mondo dell’antifascismo e della Resistenza.
Si comincerà oggi 23 aprile, con un incontro in cui, attraverso una tavola rotonda, si andrà ad analizzare il fenomeno della nascita di nuovi movimenti fascisti, in Italia e in Europa, che, facendo leva su una situazione economica difficile, fanno uso di una dialettica populista con il fine di provare a radicarsi nella società. Prenderanno parte alla discussione: Silvio Suppa – docente di storia del pensiero politico, presso l’Università di Bari che spiegherà in che modo la nascita di questi nuovi movimenti si leghi con l’individualizzazione della nostra società, e Mario Cassanelli – docente di storia e filosofia presso il Liceo Carlo Cafiero che farà un focus sul rapporto tra i simboli e i riferimenti culturali utilizzati dai nazisti e quelli utilizzati dai movimenti di più recente sviluppo.
Nella giornata del 25 aprile, oltre a partecipare al momento istituzionale organizzato dal Comune di Barletta, che si terrà durante la mattinata, l’ANPI terrà un banchetto di informazione e formazione politica sul tema della Resistenza ieri e oggi, presso il quale sarà possibile anche tesserarsi. Nella serata del 25 sono inoltre previste delle proiezioni e live painting tematici, presso l’Arci Cafiero, in via Nazareth 40, per sottolineare la complessità e le molteplici sfaccettature che l’ampia tematica della Resistenza deve assumere per essere ancora compresa fino in fondo.
“Abbiamo scelto di dare vita a momenti artistici e di riflessione accanto a quello istituzionale, perché crediamo che la Resistenza debba essere commemorata, ma anche rivalutata in chiave attuale – afferma Ruggiero Quarto, presidente dell’ANPI Barletta. – In un momento come questo in cui pratiche e atti sostanzialmente fascisti sono all’ordine del giorno, è bene ricordare cosa è stato il fascismo e sottolineare che alcuni dei peggiori eventi della storia recente tornano a calcare il solco della dittatura fascista del Ventennio.” Le iniziative saranno organizzate in collaborazione con l’Arci Carlo Cafiero, la Cgil BAT, lo SPI BAT e l’UDS Barletta, tutta la cittadinanza che si riconosce nei valori dell’antifascismo è invitata a partecipare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here