Unione dei Comuni “Tavoliere Meridionale”: si dimettono 6 consiglieri

0
527

Salgono così a nove i dimissionari, dopo la rinuncia di Gaetano Todisco e Luigi Di Pace (Pd), e Giuseppe Muoio (Psi).La decisione è stata presa, si legge nell’atto, alla luce della “non affidabilità da parte del presidente della Giunta Unione dei Comuni “Tavoliere Meridionale”, Di Feo Francesco, rispetto all’accordo assunto nel corso dell’ultimo consiglio dell’Unione ad interessare tutte le forze politiche ad aprire un tavolo di confronto serio per il rilancio dell’Unione”.

A detta dei consiglieri dimissionari, l’ente “è diventato, ormai, il terreno per un regolamento di conti all’interno del centrodestra con grave scorrettezza istituzionale sulle posizioni e il ruolo dello stesso Consiglio dell’Unione”.Accuse che il presidente Di Feo respinge, muovendone a sua volta altre: “Non è possibile, né corretto, scaricare le tensioni politiche delle varie realtà comunali sull’Unione dei Comuni”.

Il bilancio negativo, per i dimissionari, si completa con la denuncia della mancata soluzione della questione relativa alla “legittima rappresentatività dei consiglieri del Comune di San Ferdinando di Puglia, indicati da un Consiglio comunale ormai sciolto”.L’ente autonomo Unione dei Comuni “Tavoliere Meridionale” è stato costituito nel 2002 dai comuni di Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo socio-economico del territorio, operando in sinergia e concertazione. Obiettivi che sembrerebbero non soddisfatti dall’attuale Giunta, al punto da indurre i consiglieri di opposizione a dimettersi. Le ulteriori motivazioni della loro decisione verranno esposte venerdì 12 agosto nel corso della conferenza stampa convocata alle ore 18 presso la sala consiliare del Palazzo di Città di Trinitapoli.

Martina Damiani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here