Corato: uniti per dire “NO alla Violenza sulle Donne” Rotary e Sporting

0
2979
Rotary e Sporting Club Corato

Domenica 25 Novembre, in Occasione della Giornata Nazionale, “NO alla Violenza Sulle Donne”, il Rotary Club e lo Sporting Club entrambe le sezioni di Corato, in  Piazza Simon Bolivar, 19, hanno organizzato un incontro dibattito per sensibilizzare i presenti, soci e non, dal titolo: “NO alla Violenza Sulle Donne”.

Il dibattito e l’apertura dei lavori è stato affidato alla docente Marilena Martinelli, presidente dello Sporting Club Corato, seguito dal docente Pietro Catucci presidente del Rotary Club Corato, entrambi, hanno dato il via all’assise dopo il rito del battito del martelletto sulla Campana e la recitazione dell’Inno di Mameli.

A Moderare i lavori, Micaela Ferrara di Radio Italia anni 60 – Puglia e Basilicata, che ha presentato nell’occasione l’autrice Anna Ieva, scrittrice andriese ed attenta osservatrice delle problematiche femminili, che si è espressa anche con il suo Romanzo “Volevo Solo Amore”.

È un romanzo corale, un vero e proprio inno alla forza delle donne che, nonostante le tante difficoltà e le mille prove che la vita mette loro davanti, trovano sempre e comunque il coraggio di rialzarsi e di lottare per coloro che amano e per ciò in cui credono.

Sono Claudia e Marika le protagoniste assolute di questa storia. Due donne che non potrebbero essere più diverse tra loro, non solo a causa della differenza d’età che le separa, ma anche per l’ambiente sociale in cui sono cresciute e hanno vissuto: Claudia è nata in una famiglia di umili origini; Marika, invece, è stata adottata e appartiene a una delle famiglie più in vista di Torino: i Gori, Giorgio e Amedeo magnati dell’alta finanza.

La lettura dei brani è stata affidata alla sapiente voce di Pia Ferrante, attrice teatrale coratina, che ha interpretato magistralmente alcuni passi del romanzo, tanto da rendere la descrizione delle scene molto realistica.

Gli intermezzi musicali sono stati curati ed eseguiti dal docente di musica Pietro Catucci.

È intervenuta Lucia Lotito della “Associazione Riscoprirsi” di Andria, che ha illustrato in modo chiaro ed esaustivo l’attività che quotidianamente svolge in supporto alle vittime di violenze ed i loro familiari, persone comuni di ogni ceto sociale, prese in carico dalla associazione.

Presente al dibattito, Marco Firpo, che ha prestato gratuitamente la sua immagine in quanto promotore di vari eventi per la sensibilizzazione del “NO alla Violenza Sulle Donne”. Marco Firpo è impegnato sensibilmente con l’associazione “Centro Autostima Donna” di Paola Leonardi con sede a Piacenza, il Marchese ed attore di teatro, ha partecipato anche al programma televisivo di Uomini e Donne di Maria de Filippi su Canale5.

La serata si è conclusa con il rituale del battito del martelletto sulla Campana ed il consueto rinfresco per i presenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here