Corato, ancora arresti domiciliari a stolker già imputato per vari reati

0
18981

Ieri a Corato, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare di ripristino della custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Trani nei confronti di T. S., 37enne con precedenti di Polizia, ritenuto responsabile della violazione del divieto di mantenere una distanza non inferiore a 500 mt. da una donna (già vittima di atti persecutori).

Il predetto è già imputato di atti persecutori, lesioni personali aggravate, violazione di domicilio, danneggiamento, detenzione e porto in luogo pubblico di una pistola con matricola abrasa tutti commessi in danno di una donna, per i quali in data 8/7/17 fu arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare.

Il 1 Febbraio appena decorso il 37enne è stato giudicato dall’A.G. meritevole dell’applicazione di una misura cautelare meno afflittiva della custodia domiciliare, pertanto è stato posto in libertà, ma con l’obbligo di mantenere una distanza non inferiore a 500 mt. dalla vittima, dal suo luogo di residenza o dimora ovvero dal luogo di lavoro, dai suoi prossimi congiunti e da persone con questi conviventi nonché divieto di comunicare con la parte offesa, suoi conoscenti o parenti.

Nonostante il periodo trascorso in detenzione domiciliare ed il beneficio successivo ottenuto, il reoavrebbe perseverato nella sua condotta persecutoria, violando i divieto a cui era sottoposto, al punto che la vittima era costretta a richiedere l’intervento dei poliziotti del locale Commissariato di P.S..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here