Il pm di Trani Michele Ruggiero indagato a Lecce

0
4257

Sarebbero due i procedimenti disciplinari emessi a suo carico a suo carico in seguito all’inchiesta: uno di fronte allo stesso Csm, l’altro è ancora al vaglio della Cassazione. Pur avendo avuto il no del giudice per le indagini preliminari e del Tribunale del riesame, i colleghi di Lecce insistono per ottenerne la sospensione dagli incarichi.

Il dott. Michele Ruggiero è della convinzione, e non è l’unico, dell’esistenza di un complotto contro l’Italia fra il 2011 e il 2012, l’ex pm di Trani (ora a Bari), è noto nel mondo per aver portato al processo le agenzie di rating Standard and Poor’s e Fitch.

Nell’ambito del procedimento che lo ha visto agli onori delle cronache nazionali, ha ottenuto la testimonianza di ministri, uomini di finanza e analisti, compreso Mario Monti.

Quando un’altro giudice sempre di Trani smantellò il suo impianto accusatorio, affermò: «Sono stato lasciato solo».

Il Pm Ruggiero ha anche avviato un altro processo eccellente, questa volta contro Deutsche Bank e il suo ex numero uno Josef Ackermann, ora trasferita a Milano per competenza.

A detta del Pm anche Deutsche avrebbe agito illecitamente sui mercati ai danni dell’Italia.

Una testata giornalistica nazionale, La Stampa, evidenzia che a carico del Pm Michele Ruggiero pendono ben altre richieste.

Sarà forse questa la motivazione per cui il Consiglio superiore della Magistratura continua a rimandare la nomina dell’ex pubblico ministero di Trani Michele Ruggiero a consulente della commissione sulle banche?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here