Andria, ancora un furto di materiale elettrico

0
505

Secondo la ricostruzione degli agenti del Commissariato di Polizia del comune di Andria, alcuni malviventi, come in un film, hanno fatto un buco nella recinzione posteriore delle fabbrica e sono entrati nello stabile evitando con degli accorgimenti anche il sistema di sorveglianza e le fotocellule. Una volta arrivati al portone d’ingresso lo hanno letteralmente sradicato e, spezzato il catenaccio, si sono introdotti nell’azienda.

Insomma, proseguono a ritmo serrato i furti di rame nella cittadina andriese: proprio ieri mattina 1 settembre, sempre nelle periferie andriesi, intorno alle 9 e 30 del mattino, grazie al sistema di allarme che ha lanciato il segnale, gli agenti della Sicurcenter hanno sventato un furto in contrada Abbondanza, sulla strada che collega Andria a Castel del Monte,  recuperando circa 150 metri di cavo già pronto per essere smerciato.

E’ una routine questa ormai, che oltre a fabbriche , cantieri e linee telefoniche ha toccato anche il cimitero andriese ,dove solo qualche giorno fa, esattamente il 26 di agosto , nel primo pomeriggio, alcuni ladri portarono via circa 150 oggetti tra portafiori, pluviali in rame , traversine delle cappelle che potrebbero valere al mercato nero alcune migliaia di euro  tra rame e ottone.

Alessandra Bissanti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here