Trabucco di Barletta off limits per motivi di sicurezza

(31 agosto 2011) BARLETTA- S.O.S dall'antico trabucco del molo di levante della litoranea di Barletta. Dell'imponente macchina da pesca "a vista", "il ragno colossale" di dannunziana memoria, non resta purtroppo altro se non una struttura scheletrica sfregiata dal tempo, dall'incuria e dal vandalismo. Il manufatto in legno versa in una situazione potenzialmente molto pericolosa per l'incolumità di quanti dovessero avvicinarsi a esso.

Concorso “150 giovani penne”: l’Unità d’Italia “scritta” dagli studenti

(29 agosto 2011) AAA "giovani penne" cercansi: è l'iniziativa lanciata dalla provincia di Barletta-Andria-Trani che, in occasione del XVIII Raduno Nazionale A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia), in programma a Barletta dal 29 settembre al 2 ottobre 2011, in concomitanza con la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ha indetto un Concorso dal titolo appunto “150 giovani penne”.

Barletta, “Beni Comuni”: «L’amministrazione snobba le nostre iniziative»

(25 agosto 2011) BARLETTA- L'amministrazione della città di Barletta "snobba" le iniziative delle associazioni locali a favore dei disabili, salvo poi sostenere e presenziare a eventi analoghi nei Comuni vicini. La denuncia dell'inspiegabile disparità di trattamento giunge dall'associazione Beni Comuni: "Non sono chiare le ragioni che hanno spinto l'amministrazione comunale di Barletta ed i politici locali a snobbare l'iniziativa tenutasi a Barletta e a partecipare invece a quella tenutasi alcuni giorni dopo nel comune di Margherita di Savoia" si chiede Sabrina Salerno, presidente della neonata associazione.

Barletta accoglie bimbi di Chernobyl e Fukushima

(6 agosto 2011) BARLETTA- Accogliere in casa i bambini reduci da catastrofi radioattive non è mai stato così semplice: l’associazione “Cuore – Pro bambini di Chernobyl” sin dal 1997 permette alle proprie famiglie associate di ospitare due volte l’anno i minori ucraini provenienti dalle zone che furono teatro del terribile disastro nucleare di Chernobyl, occorso esattamente venticinque anni fa. Il 5 agosto si è tenuta a Barletta una conferenza stampa per relazionare in merito alle attività svolte dall’associazione e per proporre strategie congiunte per i bimbi che continuano a soffrire a causa delle radiazioni nucleari.

Fondi Cipe, 52 milioni di euro alla Bat

(3 agosto 2011) In arrivo importanti finanziamenti statali per la realizzazione di infrastrutture nella provincia di Barletta-Andria-Trani. In attuazione del Piano nazionale per il Sud, varato dal Governo lo scorso novembre per un totale di 100 miliardi di euro, il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ha deliberato questa mattina lo stanziamento di oltre 52 milioni di euro, destinati alla provincia Bat.

Canne della Battaglia, proposta di legge regionale

(3 agosto 2011) BARLETTA- La nuova Battaglia di Canne è iniziata oggi, il giorno successivo al 2227° anniversario del celebre combattimento (216 a. C.) in cui l’esercito cartaginese guidato da Annibale sbaragliò le legioni romane. Il propugnatore è il consigliere regionale Ruggiero Mennea, il quale ha presentato una proposta di legge regionale per la valorizzazione e divulgazione dei luoghi e della storia relativi alla storia di Canne.

Dipendenti Bat:lettera aperta in difesa dei “Bat-sprechi”

(9 agosto 2011) Al nome di un eroe dei fumetti, utilizzato con un gioco di parole circa un mese fa in un'inchiesta del settimanale "l'Espresso" intitolata “I Bat sprechi della BAT Provincia" e realizzata, nelle intenzioni dell'autore, per "informare" con un marcato accento polemico sullo stato economico di un Ente nascente come quello della Bat (sesta provincia pugliese costituita dai comuni di Barletta, Andria e Trani), la realtà risponde con i nomi dei dipendenti e delle sigle sindacali che nella Provincia ci lavorano e che, indignati, la difendono.

Barletta, 6 milioni dal bando “rigenerazione urbana”

(11 agosto 2011) BARLETTA- Il Comune di Barletta si aggiudica il 4° posto nella graduatoria finale del bando regionale per la rigenerazione urbana, riguardante i “Piani Integrati di sviluppo urbano di città medio/grandi” ed i “ Piani Integrati di sviluppo Territoriale”. La città della Disfida ottiene dunque un ottimo piazzamento, con 27.27 punti, dopo i comuni di Fasano, Gravina in Puglia e Lecce, tenuto conto anche di "illustri" escluse come Ostuni e Foggia, rimaste fuori dalla graduatoria complessiva che ha premiato 38 partecipanti, per un totale di 104 milioni di euro stanziati.

Send this to friend