A Canosa di Puglia il progetto nazionale “CONI Ragazzi”

0
36

Dal 13 gennaio Canosa è tra i numerosissimi comuni italiani coinvolti nel progetto nazionale CONI Ragazzi, per il supporto delle famiglie in difficili condizioni economiche.

La povertà nel mondo ha raggiunto tassi elevatissimi nel 2015, coinvolgendo 4 milioni e mezzo di persone e l’Italia con il mezzogiorno ha mostrato segnali di peggioramento in termini di povertà e deprivazione secondo dati ISTAT. Le indagini confermano alta percentuale di diseguaglianza di redditi con una conseguente alta quota di persone a rischio povertà. Dal 2017 si comincia a parlare di ripresa economica, intanto oltre un barlume di speranza per un futuro migliore, esistono fondi dedicati a determinate fasce della popolazione, tra cui i giovani appartenenti a famiglie residenti o domiciliate in aree disagiate o a rischio sociale.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Il Ministero della Salute e Il CONI hanno indetto un programma che mira al sostegno sociale, sportivo ed educativo dei ragazzi dai 5 ai 13 anni.

Il comune di Canosa si interessa ed interviene a questo progetto promosso dal CONI RAGAZZI, dedicato allo sport. Ad intercettare il progetto le associazioni sportive: Polisportiva Popolare, Diomede Volley e Apulia Food Canosa che si metteranno a disposizione gratuitamente per realizzare le attività inerenti all’iniziativa all’interno degli impianti sportivi comunali. L’associazione sportiva Nikai e la piscina Acquarius metteranno anche a disposizione le proprie strutture gratuitamente.

L’intento è quello di dare valore all’educazione sportiva e all’attività fisica, particolarmente importante per i giovani che, se impossibilitati economicamente, hanno difficoltà ad avvicinarsi a tali attività e sostenerne i costi.

“Una bella opportunità per i giovani canosini di entrare a contatto, anche per la prima volta, col magnifico mondo dello sport “ ha dichiarato l’assessore allo Sport Elia Marro, invitando i ragazzi dai 5 ai 13 anni ad iscriversi, entro il 20 gennaio, ai corsi completamente gratuiti.

Sono previsti tanti sport accessibili a tutti e diversificati per fasce d’età, con la presenza di operatori di sostegno in caso di disabilità.

Men sana in corpore sano recita un noto detto latino, lo sport è un mezzo per vivere meglio allenando insieme corpo e mente, è lodevole l’iniziativa che ha coinvolto diversi comuni e che le associazioni canosine sono state in grado di intercettare, permettendo ai ragazzi di iscriversi gratuitamente con accesso gratuito a tutte le strutture coinvolte e ai diversi corsi inclusi.

Per iscriversi è necessario compilare la domanda on-line, utilizzando il form disponibile sull’area dedicata http://area.coniragazzi.it, oppure presso le ASD\SSD prescelte, ovvero presso le sedi territoriali del CONI di competenza fino alle ore 15.00 del 20 gennaio 2017.

Mirella Vitrani

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO