Tennistavolo, tris di vittorie per l’Acsi Onmic Lamusta Barletta

0
49
Nello scorso week-end si e’ disputato il quinto turno del girone di andata dei Campionati a Squadre FITET,sia a livello nazionale che regionale.En plein per le tre formazioni barlettane facenti capo alla Polisportiva ACSI ONMIC OTTICA LAMUSTA BARLETTA ed impegnate in Campionati a Squadre di differente livello.

Priorita’ dovuta al team militante in Serie C2, vittorioso (tra le mura amiche) contro lASD T.T. Manfredonia (Fg) per 5 a 1.Due punti sono stati messi a segno da Dominique Straniero (apparso in eccellente condizione), due punti li ha realizzati Giuseppe Memeo (tutt’altro che brillante) ed uno Giuseppe Damato (anch’ egli poco lucido e molto vulnerabile).Grazie a questa affermazione,il sodalizio ACSI ONMIC LAMUSTA ha mantenuto inalterato il primo posto in classifica,in tandem con l’ASD Ennio Cristofaro Casamassima (Ba). Il rendimento altalenante di Damato e la pessima forma di Memeo preoccupano non poco in vista del big match, in programma domenica prossima 4 dicembre proprio a Casamassima (Ba).

Nel Campionato Regionale di Serie D1,successo (tutt’altro che agevole) dell’ONMIC ACSI BARLETTA che,tra le mura amiche, ha prevalso sulla Tabaccheria Lorusso Rosanna Trani (Bt) per 5 a 3.Tre punti sono stati messi a segno da Enzo Sansonne, uno da Zeffy D’Onofrio (particolarmente nervoso in gara) ed uno dal Presidente (lui pure sottotono).Sulla prestazione non impeccabile del team barlettano ha pesato come un macigno il comportamento opinabile (incitamento incessante e,in piu’ di un’occasione, provocatorio) da parte di Pasquale De Toma (pongista attualmente in forza al club tranese ed ex giocatore del sodalizio barlettano).Nulla di grave ma il classico stratagemma architettato per spazientire chi non ha i nervi saldi. In virtu’ della vittoria conseguita,l’ONMIC ACSI BARLETTA ha consolidato la prima posizione in classifica.

Preziosa affermazione,sempre nel Campionato Regionale di Serie D1, dell’ONMIC FLINSTONES LAMUSTA che ha avuto la meglio sul T.T. Manfredonia(Fg) per 5 a 1.Due punti sono stati “firmati” da Giacomo Dicataldo, due da Ruggiero Rutigliano ed uno da Maurizio Lamusta.Prova sfortunata per Giacomo Capuano,arresosi al manfredoniano Luciano Rinaldi solo dopo cinque combattutissimi sets.E’ rimasto in panchina il promettente quindicenne Mario Sardella.

La vittoria conseguita ha consentito alla formazione barlettana di collocarsi(momentaneamente) sul terzo gradino della classifica, proseguendo il tortuoso cammino verso una salvezza che appare,ora piu’ che mai, possibile e, soprattutto, meritata.
Cosimo Sguera

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO