Barletta-Bisceglie sospesa: aggrediti 5 tifosi biscegliesi

0
2896

E´ durata poco più di un minuto la gara amichevole tra Barletta calcio e As Bisceglie, in programma quest´oggi alle ore 16,00 al campo sportivo “Manzi – Chiapulin” di Barletta.

Dopo il fischio d´inizio del match, mentre il settore del piccolo impianto barlettano andava pian piano riempendosi, un gruppo di circa venti teppisti riconducibili a frange estreme del tifo locale iniziava a minacciare ed aggredre con calci e spintoni cinque ragazzi biscegliesi che, pur senza sciarpe o vessilli addosso, venivano riconosciuti.

I giovani biscegliesi a quel punto provavano a lasciare l´impianto ma venivano rincorsi finchè uno di essi, un giovane ventiduenne, cadendo a terra, veniva ripetutamente colpito con calci e pugni dal nutrito gruppo di teppisti con una violenza inaudita.

Mentre la partita veniva sospesa e la società nerazzurra provvedeva prontamente a chiamare le forze dell´ordine, i cinque biscegliesi riuscivano a fatica a lasciare l´impianto di gioco.  Una volta arrivata la forza pubblica, gli atleti nerazzurri si sono rifiutati di rientrare in campo ed hanno abbandonato l´impianto.

Il presidente Ingrosso, che prontamente ha presentato denuncia contro ignoti per l´accaduto, si è poi recato presso il pronto soccorso di Bisceglie insieme al Ds De Santis all´addetto stampa Ciani Passeri e ad altri membri della società nerazzurra, per constatare le condizioni del ragazzo che dopo i dovuti accertamenti presentava diverse escoriazioni sulla testa e su tutto il corpo, complice l´utilizzo di un fumogeno che gli stessi teppisti avrebbero utilizzato addosso al giovane biscegliese.

L´A.S.Bisceglie calcio 1913, auspicando che la giustizia faccia il suo corso, esprime la massima solidarietà ai ragazzi colpiti da tale vile atto di violenza, condannando nel modo più assoluto episodi che nulla hanno a che vedere con il calcio.

Fonte: Ufficio stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here