Barletta, Lega Navale premia la campionessa Piazzolla: le Università USA la corteggiano ma in Italia non ha sponsor

0
509

A parlare delle difficoltà che purtroppo incontrano nella nostra realtà locale gli atleti che si dedicano a sport considerati “minori”,  dal punto di vista dell’impatto mediatico non certo per il sacrificio e l’abnegazione richiesti, ieri sera nel corso di un evento dedicato  a lei e alla presentazione dei suoi compagni della squadra di canottaggio locale, un nutrito gruppo di circa 70 giovanissimi, è stata proprio la giovane atleta barlettana: “Riuscire ad ottenere un’ imbarcazione singola per i miei allenamenti, del costo di 8 mila euro, è stata davvero dura. Abbiamo chiesto soldi dappertutto; inoltre, non abbiamo tute, non abbiamo maglie…soltanto un body, al contrario dei nostri colleghi che alle competizioni arrivano attrezzati di tutto punto”.

Ma le difficoltà non intaccano la  volontà e la tenacia di  questa ragazza, capace di raggiungere straordinari obiettivi non solo nello sport ma anche in ambito scolastico: frequenta infatti con eccellente profitto il Liceo Scientifico “Cafiero”. “Paola in questo momento è la gloria del nostro Liceo”, commenta orgoglioso il suo insegnante di Scienze Motorie, il prof. Montenero.

Allenata da Cosimo Damiano Cascella, Paola Piazzolla è la rappresentante di spicco di un gruppo di coetanei che animano la bellissima realtà degli sport acquatici in città: a presentarli, uno per uno, è stato proprio il coach Cascella che ha ringraziato “soprattutto i genitori per il sostegno all’impegno dei figli” e ha invitato anche gli adulti ad avvicinarsi al canottaggio attraverso appositi “corsi di coastal rowing, adatti a tutti dai 30 ai 70 anni, tenuti presso la sede della Lega Navale di Barletta”.

Alla manifestazione sono intervenuti anche esponenti istituzionali: per il Comune di Barletta l’assessore Antonio Rizzi il quale,  in risposta all’accusa della consigliera delegata allo Sport della LNI, Francesca Cavaliere, di scarsa attenzione da parte dell’Amministrazione nei confronti delle eccellenze sportive del territorio, ha promesso maggiore disponibilità; a nome della Provincia Bat, l’ex assessore Dario Damiani che ha evidenziato la grande opportunità che si offre ai ragazzi “con l’avvio  del Liceo Sportivo nella città di Barletta, che possiede tutti i requisiti per diventare un fiore all’occhiello nel panorama dell’offerta scolastica. Complimenti anche alla Lega Navale che ha saputo suscitare in tanti giovani interesse per una disciplina dura come il canottaggio”.

Il presidente della locale sezione LNI, dott. Giuseppe Pagliarulo, ha infatti focalizzato l’attenzione proprio sui benefici dell’attività sportiva durante l’adolescenza, “età in cui tanti ragazzi si perdono seguendo strade malsane. Lo sport invece insegna a lottare e ad assumersi responsabilità, aiutando a formare la personalità di coloro che saranno la classe dirigente del futuro”.

La serata si è conclusa con la consegna di un contributo economico alla Piazzolla, in forma di buono acquisto per il necessario alla sua attività agonistica. Con l’auspicio che qualche realtà imprenditoriale locale voglia scommettere sul suo talento, che oramai non è più una semplice promessa ma una splendida realtà del nostro sport a livelli mondiali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here