Audax Volley, 5 atlete confermate: protagoniste anche in C

0
279

 Sono le prime cinque conferme: si tratta di capitan Simona Germoglio, centrale ventinovenne e di grande esperienza, le 18enni Irene Massaro laterale e Serena Matera opposto, Laura Luzzi libero 21enne e Martina Sgarra palleggiatrice 24enne. Tutte le giovani e giovanissime atlete riconfermate provengono dal vivaio dell’Audax Volley, mentre per capitan Germoglio diverse esperienze tra la Città di Andria e la Città di Bari.

Nella scorsa stagione le cinque atlete hanno fornito ampie garanzie al tecnico Elisabetta Cestino ed alla dirigenza andriese che ha scelto di ripartire proprio dalle conferme per affrontare un lungo e difficile torneo di serie C. Il campionato, massima espressione del volley femminile regionale, sarà un concentrato di esperienza e gioventù con squadre di sicuro blasone costruite per tentare il salto di categoria nell’olimpo della pallavolo nazionale. In palestra, intanto, tutto il gruppo ha iniziato a sudare agli ordini del tecnico Cestino e del preparatore atletico Mimmo Cardilli. Tanto fiato, lavoro preventivo e rinforzo muscolare, per preparare anche fisicamente la delicata stagione ai nastri di partenza.

 Nel frattempo grande soddisfazione per l’Audax Volley per la partecipazione al campionato nazionale under 21 di beach volley di due atlete tesserate proprio per l’associazione andriese. Si tratta dell’andriese Alessia Paradiso e della tranese Monica Piemontese entrambe diciassettenni e che nel prossimo torneo indoor saranno impegnate nel campionato nazionale di B2 con la Primadonna Bari. Per Alessia Paradiso la possibilità di partecipare alla due giorni nazionale svoltasi il 26 e 27 agosto a Catania come vincitrice della tappa regionale del campionato in coppia con Simona Mininni. Per quest’utlima, tuttavia, un problema di salute ha portato via la possibilità di partecipare alla tappa siciliana nella quale, la coppia storica già protagonista di diversi tornei Paradiso-Piemontese, ha ben figurato soprattutto nella prima gara. La sconfitta, infatti, è giunta contro Agostinelli Avallone ma solo al tie-break e dopo ben 50 minuti di gara. Nel secondo match di giornata disputato alle 15, il gran caldo l’ha fatta da padrona concedendo poco fiato alle due portacolori dell’Audax in favore di Pasini-Fragonas poi giunte sino al quarto posto finale. Un grande applauso per le due ragazze protagoniste a Catania ed una pronta guarigione per Simona Mininni.

Fonte: comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here