Il Futsal Canosa perde col Givova Ruvo 2-3 e dice addio ai play off

0
198

Folta la presenza del pubblico canosino che mai ha smesso di incitare e sostenere la propria squadra con cori e coreografie da grandi palcoscenici, a confermare il grande lavoro della società per attrarre a se una fetta di pubblico cittadino, indispensabile per puntare a grandi successi futuri.

L’incontro diretto dalsig. Cipriani della sezione di Taranto e dal sig. Sicolo della sezione di Bari, non ha avuto un attimo di respiro con i primi minuti nettamente a favore della squadra rossoblu. Start Five per il Givova Ruvo composto da Di Bitonto tra i pali, che sostituisce l’assente Mastrorilli, Forini centrale difensivo, e i tre giocatori di movimento Amoruso, Russo e il forte Magurean; di contro il Futsal Canosa, che deve fare a meno di Di Palma fuori per squalifica, schiera Diviccaro tra i pali, Cervello centrale difensivo, De Nido, Diomede e Capozzi a fare movimento.

Alla prima occasione il Futsal Canosa passa in vantaggio con un’azione magistrale che mette in confusone tutta la squadra ruvere, con Capozzi che pesca De Nido solo sul secondo palo. Il Givova accusa il colpo e al 2’ minuto il Futsal Canosa passa ancora, De Nido solo davanti al portiere di casa calcia a colpo sicuro, la palla deviata s’impenna e in un contrasto aereo tra Diomede e Russo, finisce in rete. La partita sembra incanalarsi sul giusto binario, il Givova reagisce con una conclusione dalla distanza di Magurean, ma è ancora Futsal Canosa vicino alla terza rete con Diomede in ben due occasioni tra il 3’ ed il 5’ minuto. Al 10’ Diviccaro sfiora l’autorete, lasciandosi sfuggire la palla dalle mani, che colpisce la traversa e finisce fuori dalla linea di porte. Mister De Venuto cerca di riprendere la gare inserendo il Pivot Mazzone e cercando di alzare il baricentro della propria squadra andando a pressare alti e compatti la squadra canosina. La mossa tattica del Givova funzione, rallentando i ritmi. Al 24’ Cervello viene pressato in area, nel rinvio la palla viene compita con un braccio da un avversario e resta ferma al limite, gli arbitri non fischiano il fallo e lasciano correre, Amoruso si avventa sulla palla e tira in porta accorciado le distanza. Un minuto più tardi De Nido viene ammonito per simulazione. Nel finale Capozzi ci prova con un paio di conclusioni dalla distanza. All’intervallo il Futsal Canosa conduce la gara con una rete di margine sul Givove Ruvo.

Alla ripresa dell’incontro il Givova va a segno al 4’ con Russo, inspiegabilmente lasciato solo sul secondo palo. Un minuto dopo arriva il secondo giallo per De Nido, che commette fallo su Forini e viene spedito anzitempo sotto la doccia. La squadra di mister Vaccariello, in inferiorità numerica, si compatta mantenendo il risultato invariato. Ristabilita la parità di uomini in campo, a sorpresa il Futsal Canosa subisce la rete di Amoruso, che dalla distanza sorprende Diviccaro e porta la propria squadra in vantaggio. A risultato raggiunto, il Givova si compatta e rinuncia al gioco, d’altra parte il Futsal Canosa non riesce ad alzare i ritmi, pagando lo sforzo fisico e costretta dagli avversari a pungere solo con tiri dalla distanza. Negli ultimi minuti di gara, Mister Vaccariello si gioca le ultime opportunità di recuperare l’incontro, inserendo il portiere in movimento, creando la superiorità in campo, ma la squadra ruvese non si lascia sorprendere. Al fischio finale Givova Ruvo 3 – Futsal Canosa 2.

 Non resta che accettare la sconfitta ed essere consapevoli di aver condotto un ottimo campionato, complimentandosi con i vincitori che a fine gara hanno salutato il pubblico ospite.

Bisognerà ora considerare quest’anno come punto di partenza per definire e programmare le future annate. Nel post-partita arrivano le parole di mister Vaccariello a conferma dell’ottimo lavoro svolto e del sodalizio, tra lui e la società, che non avrà problemi a confermarsi anche per il prossimo campionato, ribadendo le sua ambizione e la volontà della società di crescere esponenzialmente.

Si rimane consapevoli e sicuri di essere diventati una realtà importante a livello regionale,e che negli anni futuri si sentirà ancora parlare bene del Futsal Canosa.

 La Società, nella persona del Presidente Pizzuto e tutti i suoi dirigenti, ringrazia allenatore e atleti per aver onorato la maglia sino all’ultimo minuti; ringrazia i propri tifosi, che mai hanno smesso di essere vicino alla squadra, anche nei momenti di difficoltà, ed infine ringrazia l’amministrazione comunale per la sua disponibilità e vicinanza, durante tutto il decorso della stagione, sicura che presto si possano trovare soluzioni comuni per la risoluzione della problematica degli impianti sportivi.

Grazie a tutti

Emanuele Cristiani

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here