Canosa di Puglia, premiati pugili Saracino e Sciannamea: campioni regionali “Esordienti”

0
258

Presso il Centro servizi culturali di Canosa, si è svolta giovedì sera, 12 marzo, la cerimonia di consegna delle targhe  ai due piccoli campioni da parte dell’assessore allo Sport, Gianni Quinto. Un bel risultato portato a casa dalla “Boxing Team Sgaramella” al torneo che si è svolto a Sant’Agata di Puglia (FG) lo scorso weekend. In gara c’erano circa 80 atleti che appartenevano a 20 società sportive diverse.

“Ringrazio il maestro Pietro Sgaramella, i nostri due campioni e le loro famiglie per l’impegno profuso a sostegno di questo sport. Porto il saluto anche del sindaco Ernesto La Salvia, che si complimenta con tutti voi. Sono felice per questo importante risultato conseguito da due atleti canosini: mi auguro sia di incoraggiamento per l’intera vostra vita, affinché sia ricca di successi e soddisfazioni anche nello studio e nella carriera”.

Cosimo Saracino ha gareggiato nella categoria “Youth”insieme ad atleti del peso di kg 60, vincendo il match per tre a zero; Antonio Sciannammea, invece, ha gareggiato sempre nella categoria “Youth “ ma con gli atleti che pesavano kg 69, vincendo per Ko tecnico alla terza ripresa; Antonio inoltre è stato premiato come “Miglior pugile della serata”.

 Alla cerimonia hanno preso parte anche i familiari dei ragazzi e il loro maestro, Pietro Sgaramella, insieme alla presidentessa della associazione sportiva, Anna Sgaramella. “Questo campionato – ha detto Pietro Sgaramella – è per me più importante di quello dei miei atleti professionisti, perché questi sono ragazzi che da poco frequentano la palestra e che per la prima volta sono saliti sul ring. Mi congratulo, quindi con loro e ringrazio l’Amministrazione comunale e l’assessore Quinto, nonché la Polizia Municipale di Canosa, e il funzionario del Comune Rosa Anna Asselta, per la loro disponibilità”.

 “I risultati conseguiti da Sciannamea e Saracino – conclude Quinto – si collocano alla fine di una settimana molto intensa e ricca di eventi e risultati sportivi che inorgogliscono la nostra comunità spingendoci a fare delle riflessioni sulla potenzialità che lo sport offre alla nostra città in termini di fattore promozionale del nostro territorio. Sulle orme dei più affermati e popolari campioni di livello nazionale ed internazionale come Stefania Sansonna (serie A di volley) e Silvio Barnabà (preparatore atletico della nazionale giovanile di basket) cominciano ad affacciarsi piccoli campioni che già adolescenti cominciano a scalare le vette delle classifiche regionali in sport che un tempo erano considerati minori. Al loro fianco, giovani e volitivi arbitri come Enrico Benedettini si affermano sempre di più insieme a giovani ed esperti istruttori e tecnici federali accompagnano la crescita sportiva. In questo contesto, oltre che nel calcio, sull’entusiasmo del transito del Giro d’Italia dell’anno scorso, è nata l’ASD Canusium Bike intitolata al compianto e amatissimo Leonardo Marcovecchio, si confermano piccoli campioni i ballerini delle scuole di ballo locali, gli scacchisti e i talenti delle arti marziali e del nuoto e giovani ginnasti sempre più apprezzati. Tocca all’Amministrazione sostenere e valorizzare in tutti modi il movimento sportivo tramite l’organizzazione di eventi in grado di attirare sempre più atleti in città in modo da offrire loro anche la possibilità di godere delle nostre bellezze”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here