Calcio, tris del Perugia al Barletta: passivo pesante per i biancorossi

0
121

 Questa stagione è vissuta dal Barletta calcio all’insegna della sfortuna e dell’imprecisione. Prima di sprofondare, i biancorossi ospiti avevano infatti ben risposto alle sortite offensive dei biancorossi di casa; e non si direbbe il falso, dicendo che forse era proprio il Barletta la squadra che sarebbe dovuta passare in vantaggio. Poi, si sa, la diversa, superiore, caratura tecnica di una squadra alla lunga viene fuori e così la formazione umbra alla fine dei novanta minuti riesce ad avere la meglio.

 Allo stadio “Renato Curi” di Perugia si gioca per la 27^ giornata del campionato di Lega Pro Prima Divisione, girone B. Partita che sin dal fischio d’avvio regala emozioni e divertimento. Innocenti(B) a due passi dal goal viene anticipato dalla difesa perugina; sulla ripartenza umbra, vantaggio dei Grifoni: Mazzeo crossa al centro dell’area all’indirizzo di Fabinho, Camilleri(B) nell’intento di anticipare l’attaccante interviene in maniera scomposta, deviando il pallone, insaccandolo in rete. La partita non cala di ritmo: il Perugia alla ricerca della seconda rete, il Barletta del goal-pareggio. Sono, infatti, di marca pugliese le azioni salienti da riportare: al 22’ ci prova Mantovani con un bella conclusione dal limite dell’area, pronta la risposta del portiere di casa Koprivec; un minuto più tardi è La Mantia a non trovare la felice strada verso il goal, il suo tentativo finisce sull’esterno della rete. Al 28’ episodio che caratterizzerà la natura dell’incontro. Legras, già ammonito, trattiene un avversario: il fallo consta il secondo giallo, Barletta in dieci.

Il Perugia decide che è il momento ideale per affondare il colpo ferale. Al 35’ Eusepi(P) inventa una spettacolare rovesciata all’interno dell’area che trova reattivo Liverani. I biancorossi di mister Orlandi non ci stanno a recitare il ruolo di comparsa e sul finire del primo tempo sfiorano di un nulla la rete del pareggio: nella stessa azione, prima La Mantia si fa respingere il colpo a rete, poi Camilleri manca di precisione nel tap-in. Goal sbagliato, goal subito: nel primo minuto di recupero, su i due assegnati dall’arbitro, Eusepi lascia partire una sassata da fuori area che trafigge un impotente Liverani. Finisce il primo tempo.

La seconda frazione di gioco si consuma sotto il giogo umbro: i Grifoni gestiscono senza mai correre alcun pericolo, cercando più volte la via per la terza segnatura. L’inferiorità numerica costringe il Barletta ad un gioco esclusivamente di rimessa: nelle poche ripartenze dei pugliesi manca inoltre la consueta precisione nel concludere a rete. Girandola di sostituzioni che non scombinano le carte in tavola, anzi le fossilizzano. Difatti, il Perugia con Eusepi trova il terzo goal, siamo al 73’. Di qui sino allo scadere più nulla. Domenica 16 marzo, ore 14.30, presso lo stadio comunale “Puttilli” di Barletta l’incontro tra Barletta e Gubbio.

Michele Noviello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here