La Futsal Andria rialza la testa: espugnata Giovinazzo 3-5

0
233

Mastroviti, squalificato, deve rinunciare solo a Tesse, anch’esso appiedato dal giudice sportivo. Nel Giovinazzo l’unico assente è Ciardi.

La Futsal Andria parte con i favori del pronostico, ma è il Giovinazzo ad impensierire gli azzurri nei primi giri di lancette con Casucci e Papapicco che creano scompiglio in area avversaria. Al 6° è vantaggio andriese con Carlucci che approfitta di una corta respinta e spiazza Messere. Il Giovinazzo non demorde e si riversa nella metà campo azzurra, De Feo e compagni difendono con ordine e cercano di colpire in contropiede. Al 24° Abbattista firma l’1-1, ma Magno al 29°, sugli sviluppi di un corner, riporta avanti i suoi. Nel finale di frazione Papapicco trova il 2-2 e in pieno recupero la Futsal Andria mette nuovamente la freccia con Lanotte.

Nella ripresa gli azzurri vogliono chiudere il match e al 37° Napoletano serve Civita che non sbaglia e sigla il 2-4. Il Giovinazzo accusa il colpo e stenta a reagire. Al 51° un regalo della difesa andriese consente a La Bianca di riaprire la disputa, ma in pieno recupero ci pensa Lopetuso, con un tapin vincente, a fissare il risultato sul definitivo 3-5.

La Futsal Andria resta al secondo posto a quota 31 punti, a sei lunghezze dalla capolista Futsal Foggia e quattro dall’ Aquile Molfetta terza in graduatoria. Sabato prossimo gli uomini di Mastroviti osserveranno il loro turno di riposo, mentre sabato 1 Marzo sarà ancora trasferta sul difficile campo del Nettuno Bisceglie.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here