Calcio, il Canosa pareggia a Barletta: esordio del portiere Leonetti, tra i migliori rossoblu

0
293

Nel derby degli ex, entrambe le formazioni partivano rimaneggiate per le concomitanti assenze dovute a causa di infortuni e squalifiche, due per parte Cormio e Civita per i padroni di casa e De Blasio e Zitoli per il Canosa . Mister Scaringella ha preparato a puntino la squadra canosina da schierare contro i barlettani che presentavano in attacco gli ex Di Noia e Frezza, applaudito e acclamato a gran voce dalla tifoseria rossoblu intervenuta in massa. In porta tra le fila del Canosa ha esordito l’under Mirco Leonetti(classe 1995) che sin dai primi minuti di gioco ha dimostrato determinazione e sicurezza, risultando alla fine tra i migliori in campo. Davanti a Leonetti, la coppia Polichetti e Dimmito al centro della difesa con i rientranti Di Gennaro e Quacquarelli Giuseppe sulle fasce esterne, il capitano Losito, Iacobone, Daluiso, Michielli e Quacquarelli Angelo a centrocampo, il barlettano Diviccaro in attacco. Il Real BAT parte bene con un paio di spunti offensivi e si rende pericoloso prima su punizione e poi con Di Noia ma in entrambe le occasioni l’estremo difensore canosino non si fa sorprendere. Intorno al 15’ il Canosa scalda le mani al portiere Cilli che si salva in angolo su un tiro dalla distanza di Quacquarelli Angelo. Poco dopo risponde Gerundini ma il suo tiro va poco sopra la traversa. Dagli sviluppi di un corner, Dimmito colpisce di testa ma Cilli risponde d’istinto spedendo la palla fuori. Gli uomini di mister Scaringella dominano a centrocampo sotto la regia di Iacobone, bravo a saltare l’avversario che più volte ricorre alle maniere forti, e non viene redarguito con il giallo dall’arbitro Panettella di Bari, apparso titubante nelle decisioni.

 Nel secondo tempo è Diviccaro ad impensierire Cilli mentre gli allenatori in panchina pensano alle modifiche da apportare alle compagini che presentavano diversi giocatori in debito di ossigeno. Al 50’circa della ripresa, si assiste a due interventi fallosi a centrocampo su Iacobone commessi da Marzella, già ammonito nel primo tempo, che l’arbitro Panettella soprassiede tra i malumori dei giocatori rossoblu e della tifoseria ospite. Il tecnico del Real BAT interviene prontamente effettuando il cambio, anzi il doppio, sostituisce Marzella e Frezza con Ricco e Curci che danno vivacità alla squadra in tenuta bianca. I canosini rispondono con Daluiso, servito da Diviccaro, che va tiro ma non è pungente. Sono i nuovi entrati Patimo per Di Noia e Martinelli per Diviccaro ad avere le palle goal tra i piedi ma le loro conclusioni non sortiscono effetti. Il match si chiude a reti inviolate, un punto a testa per le due formazioni che si temevano a vicenda e diversi titolari hanno sentito la gara più del solito. Domenica prossima il Canosa ospiterà la Nuova Lucera che ha perso di misura contro il Corato mentre il Real BAT andrà in trasferta contro il Virtus Bitritto sonoramente sconfitto dal Cellamare 2005. Una partita che il Canosa  non deve prendere sottogamba perché i foggiani giocane bene ma non riescono a racimolare punti per la classifica abbastanza deficitaria.

Bartolo Carbone


Campionato di Promozione Pugliese – Girone A – 23a giornata

Real BAT – ASD Canosa 0-0 

Real BAT :Cilli, Cassatella, Fiorella, Conteduca, Rizzi, Landini, Frezza(61′ Curci), Marzella(61′ Ricco), Di Noia(76’ Patimo), Gerundini,Tupputi. Allenatore: G. Iannone


ASD Canosa : Leonetti, Di Gennaro, Quacquarelli G., Polichetti, Dimmito, Daluiso, Michielli(62’Campana), Losito(77’Farid), Diviccaro (79′ Martinelli), Iacobone, Quacquarelli A. .Allenatore: G. Scaringella

Arbitro : Claudio Panettella coadiuvato da Pietro Gasparre e Francesco Ignomiriello della Sezione di Bari.

Ammoniti:Conteduca, Cassatella, Marzella, Michielli, Diviccaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here