Calcio femminile, l’Apulia Trani batte la Red Moon Bari 3-1

0
285

Narsete sbrogliava due situazioni complicate:al 5° era costretta all’uscita disperata su Resta, lanciata a rete, con una provvidenziale parata a terra. Due minuti dopo era la De Filippis a cercare l’incrocio con un tiro dal limite,  parato con sicurezza. La prima azione di marca tranese giungeva al 26°  con una punizione di Di Cinque a cercare la deviazione aerea di Lapomarda, parato dal portiere ospite. Un minuto dopo Diaferia lanciata a rete si presentava a tu x tu con Antonacci ma calciava alto sull’uscita del portiere. Stessa sorte per Lapomarda, sull’azione successiva,l’attaccante di Mattinata, sfruttando un contropiede, si smarcava al tiro in area di rigore barese ma il portiere chiudeva lo specchio della porta. Sulla corta respinta Tucci non centrava lo specchio della porta.

Era il preludio al gol del vantaggio tranese:minuto 33, caparbia azione sulla fascia destra di Lapomarda che superava in dribbling un difensore crossando al centro dell’area un pallone invitante per Diaferia, anticipata dalla Armagno. Ma era in agguato la Tucci che scaricava un destro di rara potenza che gonfiava la rete avversaria. Sul finire del tempo, prima Delvecchio in una incursione in area barese (al 36) poi Tucci (43)mancavano per un soffio il raddoppio. In avvio di ripresa il Bari, si giocava la carta De Matteis, attaccante, al posto del terzino Arciuli. Lionetti rispondeva inserendo Fusaro per Perrone.

Il Bari si rendeva pericoloso con delle mischie in area su palle inattive, ma subiva il raddoppio tranese di Lapomarda lesta a chiudere in rete una prolungata azione nell’area biancorossa. Il gol scuoteva il Bari, costretto a rinunciare al portiere titolare per infortunio. Le baresi reclamavano un rigore per un atterramento in area tranese di De Filippis ed accorciavano le distanze al 71 con una pregevole punizione a”foglia morta”  di Bottalico. Provavano anche a pareggiare l’incontro con una punizione fotocopia, affidata alla De Filippis, questa volta la barriera deviava il pallone che s’indirizzava pericolosamente all’angolo alla sinistra di Narsete che con uno scatto felino salvava in angolo. Al 77, su classica azione di contropiede Lapomarda lanciava a rete la sguizzante Diaferia che lasciata al palo il difensore avversario entrava in area e superava il portiere in uscita. Era la rete del definitivo 3-1, salutato con grande entusiasmo dai tifosi tranesi a fine gara.

 

SERIE C

 APULIA TRANI-RED MOON BARI 3-1

 

APULIA TRANI:

NARSETE,SPALLUCCI,DEMARINIS,PERRONE(FUSARO),

DELVECCHIO,MANZI(CAMERO),TUCCI,DICILLO(FALCONE),LAPOMARDA(LOPS),DIAFERIA,DICINQUE(AMORESE)

-A DISPOSIZIONE TONDO,FERRIERI

 –ALLENATORE SAVINO LIONETTI

 

RED MOON BARI

ANTONACCI(BIZZOCA),CAMPANA,ARCIULI(DEMATTEIS),

BOTTALICO,ARMAGNO(MASCIOPINTO),RESTA,BALDANI,

MILANO,RISOLA,DE FILIPPIS,BARILE(VINCIGUERRA)-

A DISPOSIZIONE RICCI-

ALLENATORE ORTANIO AXENTI

 

ARBITRO DE MICHELE DI MOLFETTA

RETI

TUCCI(T)33, LAPOMARDA(T)58,

BOTTALICO(B)71,DIAFERIA(T)77

AMMONITI LAPOMARDA(T),DE MARINIS(T),MILANO(B)

ANGOLI 6-4 PER IL BARI

SPETTATORI 200 CIRCA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here