Il Futsal Canosa eliminato dalla Coppa Italia: sconfitto dal Givova Ruvo 6 a 1.

0
258

Gli arbitri della gara sono il sig. Sicolo Francesco della sezione di Bari e il sig. Candia Domenico della sezione di Molfetta(BA). La squadra di casa, allenata da Allegretta, schiera un quintetto iniziale composto da: Mastrorillo(capitano), i giovani Di Modugno (classe ’95), Russo (classe ’91), Gadaleta (classe ’92) e Amoruso; di contro il Futsal Canosa di mister Vaccariello si presenta in campo con il classico quintetto formato da: Diviccaro (classe ’94), Cervello, Lamanuzzi, Di Palma e il capitano Caputo. Ci si aspetta una partita intensa con il Givova Ruvo costretto a recuperare il gol di svantaggio, all’andata finì 5 a 4 per il Futsal Canosa. In realtà la prima frazione di gioco risulta equilibrata con ritmi blandi, nessuna delle due squadre prevale sull’altra, l’unica nota il gol all’11 di Lavolpicella, abile a saltare l’uomo e a lasciar partire un tiro di destro che si insacca sul palo opposto del portiere Diviccaro. Il risultato si sblocca a favore del Givova Ruvo che chiude in vantaggio il primo tempo. All’intervallo Givova Ruvo – Futsal Canosa 1- 0.

Nei primi minuti della seconda frazione di gioco è ancora il Givova Ruvo a passare, Mastrorilli rinvia una palla diretta nella zona di competenza di Diviccaro che ingenuamente si lascia anticipare da Magurean. La squadra canosina subisce il colpo non riuscendo a reagire. AL 22’ azione isolata del Futsal Canosa con Di Palma che scarica sul secondo palo per Caputo in lieve ritardo. Sulla ripartenza è ancora Lavolpicella ad andare a segno. Con il risultato in netto favore dei padroni di casa, mister Vaccariello si gioca la carta del portiere in movimento con il giovane neo-arrivato Demita (classe ’91). Al 24’ palla persa in fase offensiva per il Futsal Canosa, rientra prontamente Diviccaro sostituendo Demita. Il Givova Ruvo attacca e concretizza, anche con la complicità del portiere canosino. Difatti al 25’ Gadaleta va a tiro, la palla neanche fosse una saponetta, passa sorprendentemente sotto le mani di Diviccaro. Due minuti più tardi Caputo realizza il gol della bandiera. Negli ultimi minuti, il Futsal Canosa con il quinto uomo in campo subisce la manovra offensiva dei padroni di casa con Mazzone che ne approfitta realizzando la doppietta personale, autore di due tiri dalla distanza. Risultato finaleGivova Ruvo – Futsal Canosa 6-1.

Passa il turno la squadra che ha commesso meno errori e che forse ci ha creduto di più. Negli sport di squadra si dice sempre che “la squadra è lo specchio del proprio allenatore”: sebbene in questo periodo, mister Vaccariello stia dando il meglio di se, causa squalifiche e infortuni vari, purtroppo i risultati tardano ad arrivare rendendo negativa questa fase della stagione al di sotto delle aspettative. Sicuramente verranno tempi migliori, ma per il momento bisogna subito dimenticare la sconfitta di Ruvo di Puglia, e salutare la Coppa Italia con un arrivederci alla prossima stagione. Prossimo appuntamento l’insidiosa trasferta di sabato 9 novembre alle ore 16,00, sul campo del Thuriae, squadra che sino ad oggi sta conducendo un discreto campionato. 

Emanuele Cristiani.

Givova Ruvo: 1 Spadone, 12 Mastrorilli, 3 Andriani, 4 Amoruso, 10 Mazzone, 11 Lavolpicella, 13 Fusiello, 14 Magurean, 16 Gadaleta, 17 Di Modugno, 18 Russo, 19 Lauciello. All. Allegretta.

Futsal Canosa: 22 Diviccaro, 2 Pedico, 3 Binetti, 4 Brescia, 5 Cervello, 6 Diomede, 7 Lamanuzzi, 8 Di Palma, 9 Caputo, 16 Demita, 21 Leone, 30 Casamassima. All. Vaccariello.

Givova Ruvo – Futsal Canosa 6-1

Marcatori: 11’ p.t., 23’ s.t. Lavolpicella (G.R.), 3’ s.t. Magurean (G.R.), 25’ s.t. Gadaleta (G.R.), 27’ s.t. Caputo (F.C.), 28’e 30’ s.t. Mazzone (G.R.).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here