Calcio, il canosino Tommaso Coletti giocherà nel Brescia: ha già raggiunto i compagni

0
407

La notizia circolava da diversi giorni sui quotidiani e soprattutto dopo la positiva prestazione di Coletti nella gara di Coppa Italia disputata l’11 agosto scorso sul terreno Mario Rigamonti” sotto gli occhi del tecnico del Brescia che ha espresso parere favorevole per averlo alle sue dipendenze. Dopo un lungo peregrinare in serie C Tommaso Coletti(classe 1984) ha preso il treno più importante della carriera direzione Brescia per toccare con mano la maglia delle rondinelle che in passato è stata indossata da Roby Baggio e Andrea Pirlo con Carletto Mazzone in panchina.

Una delle società più blasonate del calcio italiano per il mediano canosino, ben strutturato fisicamente, 180 cm d’altezza per 74 Kg di peso che predilige la fase offensiva ma non pecca in copertura. Nel 2004-05 ha esordito in serie D nel Lavello; dal 2005 al 2007 in C1 nell’A.C. Martina; dal 2007 al febbraio 2009 in Prima Divisione nell’U. S. Foggia, poi nel Pescara, l’anno della promozione in serie B sotto la guida tecnica di Eusebio Di Francesco. Seguono le brevi esperienze nel Cosenza e nell’Andria BAT tra il 2010 e 2011, il ritorno al Foggia e poi a Pergocrema. Nella stagione 2012-13 quella del rilancio in seconda divisione nel Teramo, Tommaso Coletti disputa 27 partite realizzando 5 reti e indossa anche la fascia di capitano.

Un curriculum di tutto rispetto per il mediano canosino, dotato di ottime capacità interdittive e buona visione di gioco, nerbo e sostanza al servizio della squadra, che alla soglia dei 30 anni corona un sogno inseguito da tempo. Nei prossimi mesi dovrà dare il massimo per contribuire a rafforzare il centrocampo del Brescia e le potenzialità offensive per servire degnamente l’airone Caracciolo, il capocannoniere della squadra lombarda.

Bartolo Carbone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here