A Canosa di Puglia gare di pugilato del “Torneo interregionale di boxe”

0
893

Già dalle prime luci dell’alba – spiega Gianni Quinto, assessore allo Sport – cominceranno ad arrivare in piazza Imbriani i tecnici ai quali è stato affidato il compito di montare l’imponente ring olimpionico, corredato delle cosiddette “luci americane” che, insieme alle immancabili poltroncine di “bordo ring”, costituiranno il quartier generale di questa manifestazione. Dopo tanti anni di assenza, infatti, questa manifestazione sportiva torna in città, grazie alla volontà del “Boxing Team Sgaramella” e al patrocinio dell’Amministrazione comunale”.

 “Sarà un programma intenso e ricco di novità quello del Torneo Interregionale di Boxe” ha dichiarato Pietro Sgaramella, patron della serata ed organizzatore instancabile di manifestazione pugilistiche.

 Il programma delle gare ufficiali sarà preceduto dalla esibizione dei ragazzi di età compresa fra i 6 e gli 11 anni. A seguire sono previsti 10 avvincenti match che vedranno salire sul ring i pugili della varie categorie afferenti ai dilettanti. “La manifestazione si concluderà quando ormai sarà sera inoltrata, con l’incontro di avvicinamento al titolo italiano della categoria super welter (sino a 69,750 Kg), che vedrà contrapposti sul ring, in un match di 6 riprese (di 3 minuti ciascuna), l’abruzzese Maurizio Amedeo e il pugliese Francesco Lezzi (del Team Boxe Sgaramella).

Una bella pattuglia di pugili canosini costituita dai giovani Michele Lorusso, Giuseppe Patruno, Francesco Barile e dai più esperti Danilo Fortunato, Andrea Quinto (vincitore del Torneo Italia 2012) e da Marvin Patruno (2 volte vice-campione italiano di categoria) renderà ancor più coinvolgente la manifestazione. Arbitri italiani di livello nazionale ed internazionale e medici di comprovata esperienza assicureranno il corretto svolgimento degli incontri e la sicurezza dei pugili. “Quello di questa serata, sarà uno spettacolo di sicuro interesse per tanti motivi – ha dichiarato il sindaco Ernesto La Salvia – : sia per l’emozione che la boxe è capace di suscitare, in quanto è uno sport molto popolare, sia per la insolita location in cui si svolgeranno le gare. Individuata di concerto con i titolari degli esercizi commerciali di piazza Imbriani, la location sarà certamente valorizzata e insieme valorizzerà la manifestazione sportiva”.

Patrocinare questa manifestazione ci riempie di orgoglio e ci responsabilizza molto come Amministrazione comunale perché, di concerto con gli organizzatori, vogliamo rafforzare la nostra convinzione che la boxe, al pari di tanti altri sport definiti minori, possa rappresentare una valida alternativa avvincente e spettacolare da offrire ai nostri giovani”, ha aggiunto l’assessore Quinto -. Contemporaneamente, questa manifestazione ci offre la possibilità sia di valorizzare i nostri talenti sportivi, che di dimostrare che la boxe, erroneamente considerato uno “sport violento per gente violenta” risulta invece, uno sport vivace, dove chi lo pratica è fortemente rispettoso delle regole e dei verdetti degli arbitri. Ci scusiamo sin da ore per i disagi che questa manifestazione sportiva potrebbe provocare alla viabilità veicolare, facendo appello al senso di responsabilità dei cittadini e di tutti gli sportivi che vorranno collaborare alla buona riuscita di questa manifestazione”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here