Canosa di Puglia, Minervino Murge e Spinazzola: al via il “Trofeo dei tre Comuni”

0
322

La cerimonia di apertura, che vedrà la partecipazione istituzionale dei tre sindaci delle città, è prevista alle 9,30 di martedì 28 maggio in piazza della Repubblica, dove, in perfetto “stile olimpico”, sarà accesa “la fiaccola”. Affidata al primo di una serie di tedofori scortati dalla Polizia Municipale, la fiaccola attraverserà gran parte della la città prima di arrivare in piazza Vittorio Veneto, dove confluiranno contemporaneamente il corteo di atleti e le autorità civili e militari, provenienti da piazza della Repubblica.

 Per garantire il coinvolgimento dell’intera città, le gare si svolgeranno sia in alcune strutture sportive, come al Palazzetto dello Sport, presso le palestre scolastiche e allo stadio San Sabino, ma anche all’aperto: in piazza Vittorio Veneto, all’interno della Villa Comunale e nella zona Castello. “Grande attenzione sarà rivolta anche ad atleti diversamente abili – prosegue Quinto – impegnati in alcune attività motorie a loro dedicate. Il programma dettagliato delle gare sarà pubblicato sia sui siti web istituzionali dei Comuni coinvolti che su manifesti e locandine affisse nelle città aderenti alla manifestazione”.

 Questa manifestazione è parte integrante di un denso programma di manifestazioni sportive che culmineranno il 2 giugno, IX Giornata Nazionale dello Sport, istituita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2003 e coordinata dal Coni.

 “E’ doveroso ringraziare anticipatamente le Amministrazioni comunali di Minervino e Spinazzola – ha aggiunto l’assessore Quinto – e in particolar modo gli assessori allo Sport, Angelo Di Tolve e Giuseppe Blasi, che hanno fattivamente collaborato alla organizzazione dell’evento insieme al fiduciario Coni della Bat, Riccardo Piccolo, e a tutti i docenti di educazione motoria dei tre comuni. Il Diritto allo sport è una delle conquiste sociali più importanti degli ultimi 50 anni ed è compito e priorità di tutte le istituzioni, politiche, scolastiche e sportive, cooperare al meglio per assicurare questo diritto a tutti gli studenti. Le premesse e l’attenzione alla organizzazione di questa manifestazione, che ha visto impegnate più persone delle tre città coinvolte, fanno presagire che molti studenti vivranno belle ed intense esperienze sportive oltre che umane”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here