Calcio, riprende il campionato di prima categoria: la capolista Canosa ospiterà il Monte S.Angelo

0
241

A questo punto cruciale della stagione con cinque partite da disputare non sono ammesse distrazioni, occorre la massima concentrazione per non buttare alle ortiche il lavoro sinora svolto e puntare dritto al traguardo contando sulle proprie forze. Il calendario propone per gli uomini di mister Scaringella tre partite casalinghe contro il Monte S.Angelo, il Minervino e l’U.C. Bisceglie, il 5 maggio nell’ultima giornata di campionato, mentre dovranno affrontare le insidiose trasferte foggiane contro la Nuova Daunia e l’Alexina. Di contro il Real BAT giocherà tra le mura amiche le prossime tre partite ospitando la Sanseverese, nel derby l’Audace Barletta e il Monte S.Angelo poi la trasferta contro la Nuova Daunia e nell’ultima ancora in casa con il Minervino Murge. In questo momento topico sono vietati i calcoli occorre lavorare sodo per raggiungere la meta prefissata a inizio stagione dal presidente Antonio Mugeo unitamente ai patron Luciano Papagna e Francesco Fiore che stanno sostenendo enormi sacrifici economici e sforzi organizzativi non di poco conto.

La squadra del Canosa è in serie positiva da undici partite con dieci vittorie consecutive, non ha mai perso nel girone di ritorno, vanta il miglior attacco con 55 gol realizzati ed il portiere De Blasio che ha giocato tutte e 25 le partite sinora disputate è imbattuto da 620 minuti. Sono dati eloquenti che parlano da soli sulle potenzialità della squadra rossoblu, sulla forza del gruppo unito e coeso composto da un mix di giovani e giocatori esperti che stanno dando il massimo anche in condizioni difficili. Tra i goleador figurano l’under Di Noia con dodici reti, Frezza a dieci e Losito a otto ed il giovane canosino Sanluca che ha iniziato bene realizzando quattro gol e poi ha dovuto sospendere per un infortunio, ora si sta riprendendo e a breve tornerà a far parte del gruppo. E’ atteso per il rush finale anche il giovane nigeriano Chukwu Emeka Ojiakor, chiamato da tutti Emi, tornato a pieno regime dopo l’infortunio che l’ha tenuto fermo a lungo. La dirigenza canosina si augura e confida vivamente nell’apporto della tifoseria rossoblu per incitare la squadra nel clou del campionato con 450 minuti da superare con altre 5 prestazioni superbe, tutte pregne di pathos e tensione emotiva.

Colgo l’occasione per esprimere le mie congratulazioni all’U.C.Bisceglie per la splendida affermazione in Coppa Puglia battendo in finale il Galatone, una vittoria schiacciante, tre a zero il risultato finale di Ostuni, che premia l’impegno del presidente Pedone, della squadra con diversi ex del Canosa come Pasculli, Albanese e l’under Marzocco e degli addetti stampa i giovani Bartolomeo Pasquale e Valentina Sinigaglia precisi e impeccabili a fine gara con le loro cronache. Domenica riprenderà il campionato con le gare della 26a giornata del campionato di prima categoria che deve eleggere nel girone A la vincitrice della volata a due che si prospetta avvincente e per gli addetti al cardiopalma.

Bartolo Carbone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here