Calcio: l’Andria cade in casa, ma finalmente Barletta!

0
210

Al “Degli Ulivi” di Andria gli undici di mister Cosco subiscono un’immeritata sconfitta ad opera della campana Paganese. All’11° minuto del primo tempo azione di contropiede della Paganese e Caturano( ex di turno) firma la rete che deciderà l’incontro. Dopo ben sette risultati utili consecutivi, arriva uno stop, anche se gli azzurri hanno provato in tutti i modi a ristabilire la parità, ma non riuscendo a concretizzare (Bottiglieri colpisce anche una traversa). Nella sala stampa del “Degli Ulivi” mister Cosco analizza i novanta minuti: “Siamo molto rammaricati e delusi. Eravamo partiti bene, concentrati e con la pressione alta sui loro difensori. Abbiamo avuto subito un paio di occasioni da goal ma siamo stati ingenui e puniti in contropiede. In svantaggio, tutto è diventato più difficile perché loro hanno arretrato le due linee e noi abbiamo cercato di trovare la superiorità numerica sugli esterni ma non ci siamo riusciti in quanto loro erano ben organizzati mentre a noi, invece, è mancata un po’ di cattiveria e anche un po’ di fortuna. Ci sono ancora 3 partite da giocare, dobbiamo ripartire con lo spirito e la determinazione giusta. Domenica dopo la sosta andremo a fare visita alla capolista Avellino, ci sono ancora 9 punti a disposizione e la classifica, alla fin fine, non si è molto allungata infatti siamo a 4 punti dalla salvezza diretta, noi ci crediamo e non molleremo. Se non dovessimo riuscire nell’intento, siamo anche pronti a disputare i play out anche se per tutto quello che hanno fatto i ragazzi in questi 8 mesi meriterebbero la salvezza diretta. Ripeto, siamo pronti a tutto e non dobbiamo scoraggiarci in quanto mancano ancora 3 partite e tante cose possono ancora succedere..

Il Barletta finalmente regala una gioia ai propri tifosi e vince contro il Prato per tre reti a zero. Primo successo della gestione Orlandi e balzo in avanti nella corsa agli spareggi salvezza. Biancorossi che scendono in campo con un piglio diverso da quello mostrato nelle passate domeniche: create tante occasioni da rete, non senza vivere qualche preoccupazione. Al 39’Barletta in vantaggio con un diagonale di La Mantia. In apertura di secondo tempo i toscani sfiorano subito il pari, ma scampato il pericolo, il Barletta mette in cassaforte il successo: al 6’punizione di Allegrettie palla sotto l’incrocio dei pali. A mettere al sicuro il risultato, poi, ci pensa Dezi al 18’. I biancorossi lasciano il Sorrento in fondo alla classifica con tre punti di vantaggio e balzano a quota 20 in compagnia della Carrarese, corsara a Catanzaro.

La settimana prossima la Prima Divisione effettuerà un turno di riposo; si riprenderà tra 15 giorni, quando l’Andria farà visita all’Avellino e il Barletta si giocherà una fetta molto grande della propria salvezza a Carrara.

Michele Noviello

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here