Calcio a 5, il Futsal Canosa cade in casa contro il Garganus: a segno per 6 volte

0
252

Questa volta a violare il palazzetto dello sport di Canosa di Puglia(BT) è stato il Garganus di Monte Sant’Angelo (FG), squadra ostica che ha dato sempre del filo da torcere ai rossoblu dando vita a sfide entusiasmanti come la precedente nel turno di andata, in cui gli uomini di mister Vaccariello riuscirono a portare a casa i 3 punti con il risultato di 5 – 6. Con il medesimo risultato i foggiani si sono imposti a loro volta nella gara odierna sul campo canosino. Una gara in cui i padroni di casa hanno provato a sviluppare degnamente le proprie trame di gioco, ad eseguire gli schemi come quello che ha portato al gol dell’1–1 realizzato da Gianvito Cervello partendo da una rimessa laterale. Gli ospiti invece rispondono con azioni in contropiede e cercano di sfruttare appieno l’inerzia offensiva del Futsal Canosa. Ad inaugurare le marcature per il Garganus è il solito Ortuso, capitano della formazione bianco azzurra, risultato tra i migliori in campo.

Nell’arco del match i rossoblu sono stati sempre costretti ad inseguire gli avversari. Cervello e Ortuso sono stati i due protagonisti del primo tempo con le loro doppiette personali che hanno portato le squadre all’intervallo sul risultato di 2 – 2.

 La seconda frazione si apre con la rete di Michele Totaro per gli ospiti. Dopo aver colpito una traversa Cervello serve l’assist a Vaccariello per il gol del 3 – 3. Il rigore di Ortuso restituisce il vantaggio al Garganus, che dopo viene nuovamente raggiunto grazie ad un gran gol di Gianluca Caputo. Tra le fila garganiche Giuseppe Scirpoli porta lo strappo definitivo realizzando una doppietta che fissa il risultato sul 4 – 6. A pochi minuti dal termine è ancora a Cervello ad accorciare le distanze con la sua tripletta personale. Nei minuti di recupero Vaccariello colpisce una clamorosa traversa grazie ad una potente conclusione che con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto consentire ai suoi uomini di pareggiare il match.

Una sconfitta pesante come un macigno che non ci voleva in questo momento topico del campionato a due giornate dal termine con i diretti inseguitori che giocheranno lunedì sera sapendo il risultato della capolista. Nelle ultime due giornate il Futsal Canosa non potrà più commettere errori se non vuole buttare all’aria tutti gli sforzi sinora sostenuti per raggiungere l’agognata meta. Per sabato 13 aprile è in programma un’altra sfida casalinga, contro il Futsal San Ferdinando, posizionato a centro classifica, e 7 giorni dopo si giocherà il tutto per tutto ad Andria affrontando l’attuale contendente per la promozione diretta, in un finale avvincente ricco di pathos e di una suspense che tiene con il fiato sospeso i tifosi ed i dirigenti canosini.

Donato Diaferio

Futsal Canosa – Garganus 5- 6

Futsal Canosa: Albanese, Caputo (C), Casamassima, Cervello, Fasanelli, Gallo, Granata, Lamanuzzi, Leone G, Leone P, Suriano, Vaccariello.

Garganus: Trotta, Prencipe, Gatta, Totaro D, Cassa, Ortuso (C), Dei Nobili, Scirpoli, Bisceglia, Totaro M, Rignanese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here