Calcio, è derby Bat: Andria-Barletta al Degli Ulivi

0
264

Per entrambi gli undici non saranno solo tre punti: vincere significa continuare a lavorare con maggiore serenità durante queste settimane di cruciale importanza; vincere, per la posizione in classifica di Andria e Barletta, così vicine da fare di questo incontro uno scontro- salvezza, significa ottenere, almeno, una posizione nei play out migliore; ed infine, vincere domenica 17 marzo 2013 allo stadio “Degli Ulivi” di Andria (inizio gara ore 18.00) significa vincere un derby. Tante le ragioni che fanno di questa partita una di quelle partite indimenticabili. Inoltre, considerata l’occasione particolare, l’A.S. Andria ha adottato l’iniziativa “Porta un amico allo stadio”, che consente ai tifosi in possesso di Supporter Card o Tessera del Tifoso di acquistare un tagliando ad un amico non tesserato, il tutto al solo fine di godere di una domenica speciale.

Ennesimo motivo di interesse questa domenica la riserva anche per la partecipazione della Lega Pro ad una battaglia contro ogni forma di discriminazione, contro il razzismo. Così la Lega Pro ha aderito, infatti, alla “Settimana di azione contro il Razzismo”, promossa dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razzismo (UNAR). Quest’anno in occasione della Giornata Internazionale contro il razzismo che si svolge il 21 marzo, la Lega Pro, con i suoi 69 club, partecipa attivamente ad una campagna di informazione e prevenzione sul tema del razzismo.

Domenica 17 marzo, i capitani delle squadre di Prima Seconda Divisione leggeranno un messaggio: “Oggi possiamo essere tutti giocatori di una partita importante: dimostrare che il razzismo è fuori dal gioco” , “Espelliamo il razzismo, perché noi con il razzismo non giochiamo”.

Michele Noviello

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here