Basket, la Cestistica Naurora Calzature Barletta mette Taranto KO

0
276

Tornando alla partita vinta contro Taranto i biancorossi di casa hanno dimostrato per l’ennesima volta di poter tener testa a squadre di livello superiore mettendo in campo tanto atletismo ed intensità condita da una, non banale, convinzione nei propri mezzi, quell’ingrediente che è mancato nella prima parte di stagione.

La Cronaca

Primo Quarto

Coach Degni decide di schierare Serino, Di Napoli, Degni, Gambarota Sisto. Il coach Leale  schiera Giuffrè, Sarli, Fanelli, Moliterni Leoncavallo ai blocchi di partenza. Pochi punti, punteggio basso e poco spettacolo con una lieve prevalenza degli ospiti sul piano realizzativo, seppur non in gran giornata al tiro dalla distanza. Solo Sarli vede il canestro dal 6,25 , per la Cestistica è Serino ad andare a segno con una schiacciata veemente. 12 -16 alla fine dei primi 10′

Secondo Quarto

I padroni di casa subiscono la mano calda di Sarli e i punti di un ispirato Valentini che aiutano gli ospiti a raggiungere un cospicuo vantaggio sul +12 (16-28) per poi aumentarlo successivamente nonostante un redivivo Di Napoli. L’inerzia della gara sembra inevitabilmente nelle mani degli ionici. La fase finale del quarto è più confuso e aiuta la Cestistica a rimettersi in carreggiata e a portarsi dal – 13 al -9.
19 – 38. Tutto è ancora possibile.

Terzo Quarto

I ragazzi di Coach Degni escono rinfrancati dagli spogliatoi, Di Napoli prende in mano l’attacco distribuendo assist e attaccando il canestro: realizza 10 punti nel parziale con due triple di cui una dalla “linea della pallavolo” e 4 tiri liberi.  Manda a canestro i compagni e il primo a beneficiarne è Gambarota per il sorpasso sul 52-51, punteggio che chiude la penultima frazione di gioco.

Quarto Quarto

L’inerzia della partita è nelle mani dei padroni di casa che iniziano bene e anche grazie all’apporto diDegni mettono a segno un parziale da brividi (16-0). A 5′ dalla fine la partita era già avviata verso binari favorevoli ai portabandiera della città della Disfida e sul 68 – 51 il compito di gestire gli utlimi tentativi della rimonta ospite viene portato a termine. Alla sirena il punteggio è 76 – 61 , sicuramente una brutta battuta di arresto per i Tarantini che rimpiangono la pessima serata al tiro e il brusco calo di intensità a partire da metà secondo quarto.

Per la Cestistica serata da incorniciare, si è visto il lavoro di gruppo con a capo la “locomotiva” Di Napoli. Da notare anche la grande prova di Serino che tra punti, assist e stoppate è riuscito a conquistarsi un bel 20 di valutazione. I soliti Gambarota e Sisto si sono resi protagonisti di un’ottima prestazione e Degni, dopo le ultime uscite, è riuscito a sbloccarsi offensivamente provando anche soluzioni dalla media. Un po’ in ombra Chiandetti e Falcone, il primo comunque ci ha messo del suo sfruttando le sue innate doti di rimbalzista, il secondo, poco utilizzato, non è riuscito ad entrare in ritmo partita.

All’uscita dal PalaDisfida i volti sono sereni, questa settimana il lavoro sarà duro ma ci si allenerà senza la pressione dell’imminente impegno domenicale visto che i campionati saranno sospesi per la concomitanza della Coppa Italia LNP. L’appuntamento con la Naurora Barletta è fissato per domenica 24 Marzo presso il PalaPoli della vicina e temibilissima Molfetta.

 

I TABELLINI

Naurora Calzature Barletta 76 – 61 C.U.S. Ionico Bk Taranto 

Parziali: 12-16, 17-22, 23-13, 24-10

BARLETTA –  Sisto 10, Gambarota 14, Di Napoli 24, Serino 12, Degni 9, Chiandetti , Defazio 5, Falcone 2 n.e.: Balducci, Miolla.
Coach: Degni Luigi
TARANTO –  Sarli 26, Leoncavallo 16, Fanelli 7, Giuffre’ 0, Moliterni 2, Valentini 6, Greco 4, Salerno 0, Appeso 0 n.e.: Stola
Coach: Leale Nicola

Arbitri: Vitanostra Savino, Pellegrini Pasquale

PalaDisfida “M.Borgia”

Presenza: 700 circa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here