Judo, XXI Trofeo Città di Taranto: la canosina Sabrina Fuggetti vince, positivo il bilancio dell’ASD Kerinos

0
774

La squadra dell’ ASD Kerinos di Cerignola allenata dal maestro Gianni Guerrazzi unitamente ai tecnici Domenico Iacobone e Matteo Roselli dopo un lavoro intenso di preparazione, sviluppato sulla tecnica e tenuta atletica ha raggiunto la città ionica ben concentrata e con gli stimoli giusti. Sabato scorso, al “PalaMazzola” la cerignolana Federica Pinnelli (classe 1996) ha raggiunto il gradino più alto del podio nella categoria cadetti +70 femminile dopo aver vinto due incontri per Ippon senza molta difficoltà e ricevendo una “standing ovation” in finale per aver messo segno un Ippon da manuale.

Ai piedi del podio con la medaglia di bronzo il cerignolano Vito Mazzocca (classe 1996) nella categoria -73kg cadetti, superando il primo turno con due yuko e un doppio wazari, purtroppo si ferma soltanto davanti al vincitore della categoria. Successivamente ripescato vince altri due incontri per Ippon. Buona la prestazione dell’atleta cerignolana Anna Volpe nella categoria -57 che alla prima esperienza riesce a conquistare la medaglia di bronzo. Stessa sorte per il piccolo Francesco Bellifemine (classe 2001) nella categoria Esordienti A fino a 40 kg che vince ben tre incontri e ne perde solo uno ma riesce a conquistare il bronzo.

Torna a mani vuote il cadetto Marco Totaro che nella categoria fino a 60 kg vince il primo incontro ma si lascia scappare l’accesso alla semifinale a pochi secondi dalla fine del combattimento, purtroppo si deve accontentare del 7° posto. Una prima giornata tutto sommata positiva per l’ASD Kerinos che nelle gare conquista:1 oro e 3 bronzi e un ragguardevole 7° posto.

Meno positivo il bilancio della giornata di domenica con un solo oro conquistato dalla canosina Sabrina Fuggetti (classe 1999) nella categoria -70 kg esordienti B che vince tre incontri per Ippon senza difficoltà e raggiunge il gradino più alto del podio e nel Ranking List Nazionale dove si trova al 1°posto che dovrà difendere come obiettivo stagionale.Nulla da fare per Debora Moscano (classe 1999) che pur riuscendo a passare il primo turno non riesce a trovare la marcia giusta per concludere la gara con un piazzamento dignitoso al 9° posto, mentre Andrea Pulcino (classe 1999) nella categoria 60 kg e Francesco Desantis nella categoria 55 kg si fermano al primo turno.

Sempre domenica scorsa a Taranto al “Palafiom” si sono svolte le qualificazioni ai Campionati Italiani Fijlkam dove l’A.S.D. Kerinos riesce a conquistare due pass per la finale con Federica Pinnelli, protagonista indiscussa della categoria +70kg e Vito Mazzocca nellacategoria 73kg. Meno fortunate le partecipazioni di AlessioIzzillo nellacategoria 60kg che pur vincendo 4 incontri non riesce per un soffio ad aggiudicarsi il pass per la finale, e per il canosino Angelo Massari nellacategoria 66 kg che si lascia scappare una qualificazione in pugno, cosi anche per il cerignolano Marco Totaro che non trova la concentrazione giusta. Cosa ben diversa per l’atleta che in passato ha regalato tantissime soddisfazioni all’ A.S.D. Kerinos, infatti, GiorgioRoselli pur arrivando in finale con un gesto di fair play cede il pass al suo compagno di squadra.

Questo gesto è sintomo di umiltà, di rispetto e lealtà che il maestro Gianni Guerrazzi cerca di trasmettere ai propri allievi, evidenziato anche nei commenti post gara :“I ragazzi rispondono benissimo, l’aria che si respira è quella giusta, il programma che stiamo portando avanti con lo staff inizia a portare i primi frutti, sia Matteo Roselli che Domenico Iacobone stanno collaborando in maniera splendida per il team. Ora ci attendono i Campionti Italiani Cadetti in programma il 9 e 10 febbraio al PalaFIJLKAM di Lido di Ostia dove la Kerinos sarà presente con due atleti “la gigante buona” Federica Pinelli e Mazzocca Vito. Non sarà di certo una passeggiata, ma tutto lo staff e tutti gli allievi tesserati sono pronti ad affrontare questa competizione importantissima”. Tutti i judoka dell’A.S.D. Kerinos si stanno impegnando con serietà e determinazione per ben figurare nelle gare ufficiali e proseguire nel migliore dei modi la stagione agonistica.

Bartolo Carbone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here