New Axia volley, al PalaBorgia le “delfine” travolgono 3-0 la Galatea volley

0
314

Tutto ora si deciderà mercoledì 6 giugno – inizio previsto per le ore 20 – nella gara 3 dei play off interprovinciali del campionato di Prima Divisione Femminile, sempre sul parquet del PalaBorgia di Barletta.

Ma andiamo alla gara; dinanzi all’infuocato pubblico del PalaBorgia – toccate le 300 presenze e che registrava tra l’altro un nutrito seguito anche da parte delle salentine della Galatea Volley – mister Porcelluzzi schierava nel primo set il capitano Rossella Mastrototaro, Marina Miccolis e Giusy Grumo quali martelli ricevitori, quindi l’inossidabile Miria Napoletano nel ruolo di libero, l’ottima Cinzia Prezioso nel ruolo di centrale e la superba Terry Mastropasqua in cabina di regia nel ruolo di palleggiatrice.

L’inizio delle “delfine” era a dir poco travolgente, di fatti neanche il tempo di in un giro di boa che la squadra del presidente Michele Rizzi costruiva un importante vantaggio – 9-1 – grazie ai colpi di Rossella Mastrototaro – alla fine saranno 27 i punti messi a referto – e alle giocate della centrale Cinzia Prezioso. A nulla valevano i due tie break chiamati durante il set dal coach della Galatea Volley nel tentativo di arrestare l’onda d’urto della New Axia Volley, poiché le “delfine” schiacciata dopo schiacciata – in evidenza nella seconda parte di set Giusy Grumo che contribuirà nel complesso con la realizzazione di 12 punti – si avviavano in soli quattordici minuti a mettere le mani sul primo set conquistandolo con il punteggio di 25-10. L’iniziale vantaggio  – 1-2 – della Galatea Volley maturato dopo qualche minuto dall’inizio del secondo set, faceva presagire incubi di Galatone memoria, ma saranno le schiacciate del trio Mastrototaro – Grumo – Miccolis ad allontanare spettri ed incubi riportando le “delfine” prontamente in vantaggio, un vantaggio però che si farà importate e decisivo per la conquista del set solo dopo il 15-14 in poi, visto che fino a quel momento le salentine della Galatea Volley non rinunciavano a dar battaglia nel tentativo di segnare un cambio di passo alla storia della gara che è sembrata avere sin dalle prime battute una strada ben precisa. Quindi assolo decisivo della New Axia Volley che da quel momento in poi incontrastata si avvierà alla conquista del set con il punteggio di 25-17.

La prima parte del terzo set è la rappresentazione di quel che resta delle avversarie, di fatti le schiacciatrici della Galatea Volley tenteranno invano di arrestare la marcia trionfale delle “delfine”. Ma le speranze delle salentine di costituirsi ostacolo credibile ed insormontabile tra le “delfine” e la vittoria si vanificano dopo l’iniziale vantaggio – 2-4 – e dal 6-6 in poi. Di fatti le ragazze di mister Porcelluzzi acquisito il vantaggio lo manterranno fino al termine del set, seppur subendo un importante ritorno delle salentine capaci di rimontare da 22-14 a 22-21. Ma sarà l’ultimo acuto di una partita che ha visto le salentine lontane parenti di quelle viste a Galatone poiché le “delfine” si avvieranno alla conquista del set – 25-21 – grazie al punto decisivo messo a segno da Giusy Grumo.

Alle già citate Rossella Mastrototaro e Giusy Grumo – incisiva sia in fase offensiva che difensiva – vi è da registrare l’impeccabile regia di Terry Mastropasqua che sul parquet del PalaBorgia ha sfoggiato una prestazione fatta di ordine e varietà nel disegnare i vari schemi offensivi, e quindi l’eccezionale perfomance del libero Miria Napoletano autentica comandante della difesa della New Axia Volley. Sontuosa la prestazione a muro di Cinzia Prezioso – ben 11 i punti realizzati – determinante inoltre il ritorno di Marina Miccolis che oltre ai 9 punti portati in dote all’economia della gara ha dato più sicurezza in fase offensiva. Positiva tra l’altro nel corso della gara l’ingresso di Giuliana Castiglione.

Ed ora l’appuntamento con la storia è presto fissato. Mercoledì dinanzi al pubblico del PalaBorgia e ai propri tifosi per le “delfine” c’è l’opportunità di scrivere una pagina importante nella storia della squadra di coach Porcelluzzi, basta una vittoria, aldilà di come essa sia, ma tra la serie D e la New Axia Volley c’è ancora una vittoria da scrivere in questa meravigliosa stagione.

Fonte: comunicato stampa

Foto di Tommaso Francavilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here