Trinitapoli, approvato Piano triennale opere pubbliche: sviluppo sostenibile

0
78

Approvato dal Consiglio comunale il Piano triennale delle Opere pubbliche 2016-2018 con annesso elenco annuale 2016. Durante la seduta, la massima assise consiliare ha definito i progetti pubblici strategici realizzati e possibili, a breve e medio termine. Le opere comprese tra quelle approvate in Aula potranno adesso trovare attuazione, finanziamenti permettendo.

“Il nostro impegno – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Giustino Tedesco, ha provato a considerare la società nel suo complesso e in divenire”. Perequazione urbanistica e sviluppo sostenibile, le due principali direttive: “La riqualificazione urbana – ha affermato – è la base di partenza per obiettivi sociali, economici e culturali, senza incidere sulle risorse ambientali. Risultano preziosi gli strumenti normativi a disposizione delle pubbliche amministrazioni, quali Piano casa, Legge 13 – Abitare sostenibile, monetizzazione aree a standard, trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà, messa in sicurezza degli immobili pubblici e privati, rigenerazione urbana e Piano urbanistico generale”.

I progetti da definire nel prossimo triennio “dovranno scaturire da una politica strategica d’insieme, capace di strutturare e strutturarsi nel territorio, inteso come sistema per scambi e relazioni. Insomma, reti tra differenti ambiti strutturali della vita cittadina”. Non meno importante, l’aspetto riguardante il miglioramento della vita urbana: “Una buona amministrazione sa comunicare e discutere le strategie con i cittadini – ha avvertito Tedesco – facendo tesoro di ciascun contributo di idee, a partire dalla prossima redazione del Pug”. Per farlo, Tedesco impegna la compagine guidata dal sindaco Francesco di Feo a compiere studi multidisciplinari, anche in sinergia “con la Provincia Bat, i Consorzi di tutela dei prodotti agricoli, l’Arpa e l’Università”.

Dalla strategia comune che ne scaturirà, “si creeranno le condizioni ideali per la realizzazione di importanti progetti, sia già finanziati, sia da finanziare”.

OPERE GIÀ REALIZZATE: Realizzazione della struttura Camelot – Dopo di Noi (1 milione e 350mila euro)Messa in sicurezza della scuola Don Milani (200mila euro)Efficientamento energetico scuola Agazzi (1 milione di euro)Completamento allestimento Museo degli Ipogei (1 milione di euro)Completamento asilo agri-nido (260mila euro)Rigenerazione pineta Via Libertà (50mila euro)Installazione telecamere di videosorveglianza (140mila euro)Realizzazione campetto di calcio a 5 (180mila euro)Primo stralcio di Piazza Santo Stefano (450mila euro)Secondo stralcio di Piazza Santo Stefano (605mila euro)Realizzazione centro raccolta rifiuti (270mila euro)Realizzazione di Infopoint gestito dal Gal (70mila euro)

PIANO DI OPERE TRIENNALI 2016/2018

OPERE PROPOSTE A FINANZIAMENTO: Messa in sicurezza ed acquisizione aree degli scavi di Salapia (8%)Riqualificazione campo sportivoRealizzazione parcheggio di Via PuzzacchioRigenerazione urbana di Piazza della CostituzioneApertura I piano del Museo degli Ipogei col crowdfunding da ottobreLaboratori urbani Cittadella dei Giovani (150mila euro)

OPERE DA REALIZZARE, GIÀ FINANZIATE: Affidamento della gestione della ludoteca e servizi per anzianiCompletamento delle urbanizzazioni al quartiere Unrra-Casas (150mila euro)Completamento del recupero di Masseria Scarola (270mila euro)Messa in sicurezza dei campi da tennisRiqualificazione ex macello come centro per minori (700mila euro)Completamento e messa in sicurezza scuola Garibaldi (600mila euro)Efficientamento energetico scuola elementare Don Milani (700mila euro)Valorizzazione e fruizione Parco degli Ipogei (700mila euro)Risanamento palestra di Via San Pietro (125mila euro)Chiusura ad anello della rete Aqp (1 milione e 400mila euro)Impianto illuminazione a basso impatto ambientale della pista ciclabile (150mila euro)Completamento e gestione percorsi Boschetto ofantinoRigenerazione urbana del quartiere di Via Porta Pia e traverse

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO