Barletta, interrogazione M5S su 8×1000 all’edilizia scolastica

0
174

Come ogni anno, in occasione della dichiarazione dei redditi, i contribuenti possono effettuare una scelta in merito alla destinazione dell’8 per mille del gettito IRPEF; a partire da quest’anno, grazie ad un emendamento proposto dal Movimento 5 Stelle ed approvato nella legge di stabilità 2014 (art. 1, comma 206 della legge n. 147/2013 che modifica l’art. 48, comma 1 della legge n. 222/1985 che regolamenta l’8×1000), lo Stato può destinare il proprio 8 per mille, oltre che a “interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali”, anche per “ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica”;

“Considerato che sul territorio di Barletta sono presenti edifici scolastici di proprietà comunale che
necessitano di interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico – si legge nell’interrogazione- e che le pubbliche amministrazioni hanno tempo fino al 30 settembre per presentare richiesta di accesso al fondo citato; chiede se l’Amministrazione intende presentare, entro il termine del 30 settembre 2014, l’istanza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per la concessione del contributo relativo ai fondi
destinati dall’8 per mille all’edilizia scolastica e rendicontare in Consiglio Comunale, sugli
eventuali edifici individuati come prioritari che necessitano di ristrutturazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here