Andria, approvato raddoppio tratta per Corato e valorizzazione centro storico

0
291

“Ringrazio gli uffici per il lavoro svolto e l’intero Consiglio Comunale – dichiara l’assessore alla pianificazione strategica, Luigi Di Noia – che dal 2010 approva celermente tutti i provvedimenti relativi all’avvio del Grande Progetto di Ferrotranviaria per l’interramento della ferrovia ed il raddoppio della tratta. Con questa ulteriore delibera abbiamo riadottato una variante urbanistica per la salvaguardia dei muretti a secco e la realizzazione di viabilità di servizio attorno ai passaggi a livello di campagna. Va detto – prosegue Di Noia – che ormai l’estenuante iter burocratico in merito al Grande Progetto di Ferrotranviaria si avvia alla conclusione. C’è stata, infatti, da parte di Ferrotranviaria l’aggiudicazione definitiva per la stazione di Andria Sud e dopo diversi ricorsi amministrativi rigettati, ora attendiamo solo l’inizio dei lavori che crediamo sia davvero imminente. Dopo decenni abbiamo, così, all’orizzonte la fine del problema drammatico dei passaggi a livello e della barriera ferroviaria. Con l’avvio dei lavori di Andria Sud, infatti, a fronte dei disagi iniziali per via di opere imponenti, partirà, finalmente, un percorso volto a cambiare radicalmente ed in meglio la vivibilità cittadina”

La seconda deliberazione approvata riguarda “Patti per le Città“, un progetto finanziato dal Piano Operativo FESR 2007-2013 che prevede interventi congiunti per i centri storici dei tre comuni co-capoluogo della BAT per circa 2 milioni di euro.

“Obiettivo del progetto – afferma l’assessore all’innovazione tecnologica, Antonio Nespoli – è quello di migliorare vivibilità, sicurezza e tutela del nostro centro storico, nel solco di quanto già fatto in questi anni, attraverso la sperimentazione di servizi digitali alla cittadinanza ed ai turisti con la gestione digitale della rete di pubblica illuminazione dei centri storici per ridurre il consumo energetico contribuendo alla riduzione dell’impatto inquinante dei centri urbani. Ma anche sicurezza delle persone e del patrimonio culturale grazie ad un sistema di videosorveglianza sia nelle ZTL che in aree contermini ad esse ed estensione del WiFi per consentire la connessione gratuita ad internet ad uno strato ancora più ampio di popolazione”.

Al termine dei lavori consiliari è stato osservato, su invito del Sindaco Giorgino, un minuto di silenzio in memoria del sen. Gaetano Scamarcio, scomparso negli scorsi giorni. Il Sindaco ha annunciato, inoltre, in aula, l’intitolazione di un bene di proprietà comunale al compianto avvocato e politico andriese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here