Sel Bat su primarie regionali, Panzuto: «Con Stefàno per continuare il lavoro di Vendola»

0
232

” Dieci anni fa Nichi Vendola ha immaginato una Puglia allora impossibile, una Puglia diversa dagli stereotipi che raccontavano il Sud come espressione dell’ indolenza e della corruzione. E aveva ragione: una Puglia migliore esiste. Oggi non abbiamo più bisogno di sognarla, perché è la terra che ci abbraccia, vera come il cambiamento di cui è stata protagonista in queste due legislature.

Non possiamo permettere che il percorso di crescita intrapreso in questi anni possa interrompersi, e lasciarsi invischiare da logiche opache che inseguono le ambizioni personali.

La Puglia ci chiede di continuare il lavoro iniziato con Vendola. Nichi non ha governato con l’obiettivo di radicare un suo sistema di potere, ma per innovare la Puglia.”. Sono le parole con cui Dario Stefàno ha raccolto la significativa eredità del suo predecessore.

Stefàno rappresenta, oggi, la promessa che quella voglia di cambiare le cose, che ha trasformato la nostra regione in uno degli esempi più virtuosi di governo, non venga tradita e disattesa. Il suo amore per il nostro territorio, la sua attività da Senatore a tutela della Puglia, l’autorevolezza e la serietà con la quale presiede la Giunta per le autorizzazioni e le immunità parlamentari, nonché la sua decisiva azione da Assessore regionale alle Risorse Agroalimentari, rappresentano le più affidabili garanzie per continuare a scrivere le pagine della Puglia migliore.

Per tutte queste ragioni SEL Bat, riconoscendo la valenza politica e le pratiche di buon governo avviate in Puglia in questi 10 anni da Nichi Vendola e dalla sua maggioranza, ribadisce la volontà di proseguire l’esperienza del centrosinistra pugliese e, a tal proposito, è impegnata convintamente con gli assessori, i consiglieri comunali, i coordinatori cittadini e tutti i suoi iscritti a sostegno della candidatura di Dario Stefano alle primarie del 30 novembre prossimo.

Per continuare la storia della Puglia migliore, per il futuro della sinistra in Puglia e in Italia”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here