Margherita di Savoia, scintille in vista del Consiglio: sindaco Marrano replica a Cusmai e Piccolo

0
204

 “Il consigliere Piccolo mente sapendo di mentire – accusa il sindaco – quando parla di lavori pubblici: è vero che Margherita di Savoia è un cantiere aperto, anzi un cantiere riaperto dalla testardaggine e dal lavoro di questa amministrazione comunale, che ha rimesso in moto una serie di opere rimaste abbandonate per anni e per le quali si sono sperperati soldi pubblici”.

Marrano non risparmia accuse anche alla consigliera Cusmai: “Mi ricorda di essere un Generale in pensione e non c’era bisogno che lo facesse, ma sottolinea che comandare è diverso da amministrare. Evidentemente la Cusmai non conosce l’etimologia dei due termini che hanno lo stesso significato: quello di governare, verbo sconosciuto evidentemente ad alcuni consiglieri di minoranza”.

Sul piano di rientro di approvare in consiglio comunale, interviene anche il vice sindaco, Angela Cristiano: “Si ha l’impressione che qualcuno abbia già deciso di sfilarsi dalle responsabilità”, denuncia. “Questa Amministrazione non sta fuggendo davanti alla responsabilità di evitare il fallimento del Comune. Atteggiamento che, invece, colgo da parte di alcuni consiglieri che lasciano chiaramente intendere la loro intenzione di non approvare o astenersi dal voto per il piano di rientro”.

Sensazioni, quelle del vice sindaco, che sarebbero avvalorate da alcuni interventi registrati in questi giorni contro l’attuale Amministrazione comunale: “C’è chi vorrebbe far passare un falso messaggio: che la pesante situazione debitoria sia stata creata da chi è stato chiamato a governare appena un anno fa. Evidentemente, a qualcuno, dà fastidio la verità: i debiti del Comune di Margherita di Savoia sono addebitabili alle passate amministrazioni. Lo dice la Corte dei Conti, non lo diciamo certo noi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here