Margherita di Savoia, resoconto seduta di Consiglio comunale

0
152

Tra i punti all’ordine del giorno c’era anche quello relativo alla sfiducia al presidente del Consiglio comunale, a firma dei quattro consiglieri del “Movimento Schittulli”. Nel corso del dibattito sull’argomento, aperto dall’intervento del capogruppo Ilaria Barra, i consiglieri del “Movimento Schittulli” hanno confermato la richiesta di sfiducia al presidente dell’assise, sostenuti in questo dai consiglieri di opposizione, Piccolo, Cusmai e Galante.

Nella sua replica il sindaco, Paolo Marrano, ha dal suo canto ribadito piena fiducia all’operato di Rutigliano, ricordando che “stiamo parlando di una persona che nell’esercizio delle proprie funzioni è sempre stata al di sopra delle parti, oltre ad essere una memoria storica per il Comune. Per questo rigetto la richiesta di sfiducia” ha concluso il primo cittadino. Marrano nel suo intervento, rispondendo alla sollecitazione del consigliere Lamonaca che chiedeva l’azzeramento della situazione per chiudere la crisi politica, ha sottolineato come, a suo modo di vedere, “il Movimento Schittulli è fuori dalla maggioranza”.

La richiesta di sfiducia al presidente del Consiglio comunale, inoltre, non è stato possibile metterla ai voti per la mancanza di una proposta di delibera da parte dei consiglieri proponenti. I lavori dell’assemblea erano stati aperti con le interrogazioni presentate dai consiglieri Galiotta, Ippolito, Piccolo e Cusmai, per poi affrontare la discussione sull’interrogazione (anche questa a firma dei quattro esponenti del Movimento Schittulli) relativa allo stato dell’arte della transazione tra Comune ed Ecologica Pugliese, sul servizio di raccolta rifiuti. La richiesta di risoluzione del contratto, per inadempienze, tra Comune ed Ecologica Pugliese, presentata dal consigliere Lamonaca, è stata respinta per mancanza di proposta di delibera all’interrogazione.

Il dibattito è proseguito con i chiarimenti, illustrati dal vice sindaco Angela Cristiano, sulla delibera di Giunta comunale con la quale si è concesso in locazione la ex scuola materna Kennedy all’Istituto paritario “Nobile”. Nel corso del suo intervento il vice sindaco ha ricordato come non sia competenza del consiglio intervenire su provvedimenti di Giunta. Infine anche sulla petizione popolare (600 firme) con la quale si contesta la scelta della Giunta comunale di istituire in piazza Generale Dalla Chiesa il parcheggio autobus, non è stato possibile votare perché l’argomento è stato presentato in consiglio comunale senza la relativa proposta di delibera. Sono stati, invece, ritirati gli accapi sull’Unione dei Comuni e la nomina della Commissione consiliare prevista nell’atto di transazione tra Comune ed Ecologica Pugliese.

Fonte: comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here