Margherita di Savoia, sindaco Marrano su nuova maggioranza: «Più forti e determinati»

0
189

A chi sostiene che l’amministrazione Marrano non c’è più rispondo che non solo questa amministrazione c’è ma è ancora più determinata e forte di prima”. Il sindaco rimanda al mittente, il consigliere comunale Piccolo, l’accusa mossa all’attuale maggioranza di aver compiuto un’operazione politica che sa di muffa e di compromesso: “Non c’è nessun compromesso, né permetto che il passaggio dei cinque consiglieri in Forza Italia venga definita operazione vecchia e ammuffita. Le vecchie logiche della politica le abbiamo combattute sin da subito con quegli esponenti del Movimento Schittulli che hanno aperto una crisi politica pretestuosa”.

La riorganizzazione della maggioranza, come la definisce Marrano, è stata una necessaria conseguenza dopo la fuoriuscita degli esponenti del Movimento Schittulli che “mal digerivano la compattezza decisionale degli altri componenti di questa amministrazione comunale”. Sin dall’inizio di questa esperienza amministrativa, aggiunge il sindaco, “abbiamo impostato una serie di azioni volte alla trasparenza e alla chiarezza della macchina comunale e abbiamo liberato le finanze comunali da tutti i legacci con il passato dal quale abbiamo ereditato una vera e propria zavorra di debiti che non ci permettevano di pensare ad un futuro più roseo per il nostro paese”.

Adesso, con la riorganizzazione della maggioranza, è scoccato il momento per creare le condizioni tali da offrire nuove opportunità ai margheritani. “Con l’apertura di una sede dell’Istituto Nobile a Margherita di Savoia – spiega Marrano – si amplia l’offerta formativa per i giovani con gli indirizzi per operatori di volo e il liceo scientifico sportivo che consentono di entrare subito in contatto con il mondo del lavoro”.

Fitta l’agenda in tema di sviluppo e lavoro dell’Amministrazione Marrano: “Abbiamo gettato le basi per creare una piscina termale in sinergia con Atisale e Terme. Realizzeremo strutture nel settore dell’assistenza agli anziani e riprenderanno a breve tutti i lavori pubblici fermi da anni: la bonifica dell’ex Saibi, il Pirp nell’area attorno al Comune, il progetto Halité e la struttura Fishermann al porto; in risposta al consigliere Cusmai si precisa che a brevissimo inizieranno i lavori di ripristino del manto stradale di viale Ofanto; ancora una volta le critiche della Cusmai si sono rivelate inopportune e fuori tempo”. Inoltre sono in agenda “la realizzazione di studi di riqualificazione urbana per le zone Paolo Stimolo, Regina, Armellina e Orno, ma anche studi di riqualificazione urbana del centro cittadino. Altro che naufragio dell’Amministrazione” chiosa il sindaco. “Al consigliere comunale Piccolo dico di fare proposte concrete e serie, piuttosto che criticare senza costrutto, facendo riferimento, tra l’altro, ad una situazione debitoria del Comune che rinviene dalle precedenti amministrazioni, anche quelle di cui lui ed altri hanno fatto parte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here