Margherita di Savoia, IdV: Tommaso Russo commissario cittadino

0
168

Nella riunione tenutasi alla presenza del segretario provinciale Giuseppe Papagni è stato riscontrato un forte interessamento da parte di alcuni cittadini di Margherita di Savoia ad aderire al progetto politico che vedrà Italia dei Valori riprendere il proprio cammino ripartendo dai valori fondanti: legalità e trasparenza come presupposti per il buon andamento dell’azione amministrativa locale.

La crisi che in questi giorni si sta delineando nell’amministrazione comunale di Margherita di Savoia non troverà indifferente l’Italia dei Valori. A Tommaso Russo il compito di riaprire questa nuova fase.

Si inizierà subito con la raccolta firme per la proposta di legge finalizzata a vendere i beni confiscati alle mafie. Se lo Stato vendesse questo enorme patrimonio, stimato circa 80 miliardi di euro sarebbe possibile diminuire le tasse, intervenire sul cuneo fiscale e riuscire anche bonificare quei territori che sono colpiti dalle ecomafie. Un migliore utilizzo del patrimonio confiscato alle mafie vale più di una manovra.  A tutto questo va ad aggiungersi il fatto che nel Fondo unico giustizia ci sono due miliardi di euro in titoli e azioni di Stato. Se solo il Governo avesse deciso di aprire queste casseforti, si sarebbe potuto evitare l’aumento dell’Iva e non far pagare l’Imu. Oggi, invece si sta correndo un grave rischio: far passare il messaggio che sia più conveniente stare dalla parte della mafia, piuttosto che dalla parte dello Stato.

 

Fonte: comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here