Andria, opposizioni su nuovo assessore Lopetuso: «Balletto politico»

0
180

“E’ carnevale, ogni scherzo vale!  Qual è il significato politico del balletto fatto da Nuova Generazione?I consiglieri sfiduciano il loro assessore Zinni, Zinni non si dimette, la segreteria e i simpatizzanti di Nuova Generazione sfiduciano i consiglieri Lopetuso e De Nigris e li invitano a dimettersi, Lopetuso e De Nigris rispondono che non esiste un gruppo dirigente di Nuova Generazione titolato a parlare ma poi, colpo di scena, dal cilindro viene fuori un coniglio e che coniglio: Michele Lopetuso assessore!”, commentano.

“Nell’augurargli buon lavoro, siamo convinti che lui compirà tutto ciò che il predecessore Michele Zinni, per stessa denuncia di Lopetuso e De Nigris, non ha fatto. Praticamente, la bocciatura politica è tutta loro interna e il sindaco non ha proferito parola. Anzi, è stato smentito nella sua scelta di riconferma integrale della giunta, avvenuta non più tardi di 20 giorni addietro.

Per non dimenticare che anche l’assessore Chieppa si è avvicendato ad un altro assessore (Flavio Civita) che é stato relegato al silenzio. E poi ci sono le dimissioni di Nino Marmo da Presidente del Consiglio, rimanendo pur sempre consigliere comunale.

Per non farci mancare nulla, c’è l’operato del consigliere Saverio Fucci, che ha votato contro o si è astenuto su diversi provvedimenti della sua stessa maggioranza.

Ancora, ci sono i consiglieri Lorusso e Del Giudice che prendono le distanze dall’operato di Forza Italia; poi ci sono Frisardi e Sanguedolce che dicono di aderire al Movimento Schittulli e poi, ops, sono del gruppo misto.

Per non parlare di tutti quei consiglieri la cui voce non abbiamo mai sentito in consiglio comunale, non sappiamo come la pensino sulla Tares e su altro. E ancora, Sabino Fusiello succeduto a Dino Salerno dopo un ricorso post – elettorale.

Sempre perché il piatto è ben condito, c’è tutta quella schiera di consiglieri/ assessori che vantano presenze in diversi gruppi politici: Adc, Udc, Pionati, Fi, Pdl, poi di nuovo Fi.

C’è dell’altro. È carnevale, è davvero carnevale. Ed è un carnevale lungo, visto che è iniziato nel marzo 2010. A proposito di carnevale: il brillante assessore Nespoli ha tolto ad Andria pure la festa carnevalesca. Non ci sono soldi. Ah si? Condividiamo la scelta, ma ci dica almeno dove sono finiti tutti questi soldi. Ai cittadini la conclusione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here