Bisceglie, no all’inceneritore: il Consiglio comunale respinge il progetto

0
99

Il progetto, però, aveva incontrato il parere negativo dell’Arpa Puglia. Il Sindaco Francesco Spina, durante il consiglio comunale di ieri, martedì 14 gennaio, ha motivato il diniego adducendo ragioni di carattere turistico, ambientale e di sicurezza della salubrità dell’aria e della salute della popolazione e delle future generazioni.

Il primo cittadino ha evidenziato come la realizzazione di quel megaimpianto a 100 metri da una zona di particolare pregio ambientale come quella del Pantano avrebbe di fatto impedito sviluppo e soprattutto la realizzazione del nuovo ospedale che la Regione Puglia ha specificamente localizzato in quella zona.

Il Sindaco ha inoltre rimarcato che “non risulta alcun vantaggio per la città di Bisceglie e non risultano acquisite sufficienti elementi che rasserenino i cittadini biscegliesi sugli effetti delle polveri e dei fumi scaturenti dal processo di combustione previsto nel megaimpianto in questione”.
Tutta la maggioranza compatta, il Presidente del consiglio Napoletano e anche l’opposizione dell’area ex Pdl, dopo una proficua e approfondita discussione, hanno approvato l’ordine del giorno che su richiesta del Sindaco è stato esteso a tutto il territorio biscegliese e a tutti gli impianti di tale natura anche futuri. Unica eccezione il Partito Democratico che al momento del voto ha sorprendentemente dichiarato di abbandonare l’aula senza esprimersi sulla questione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here