Trinitapoli, rinvio Consiglio comunale. Ira dell’opposizione: «La maggioranza non esiste più»

0
171

La maggioranza di Feo non esiste più. Ne è testimonianza la totale assenza in consiglio comunale per la seduta di oggi: previsti ben oltre dodici punti in discussione tra cui alcuni importantissimi per la Città come le nostre proposte di rinvio del pagamento della Tares nell’anno 2014, eliminazione dell’ufficio staff, riduzione del numero degli assessori. Questi punti sono da noi fortemente voluti per agevolare i cittadini nel pagamento dell’esosa Tares e per tagliare i costi della politica al fine di alleggerire la pressione fiscale. La convocazione di oggi è stata fissata ad uso e consumo della maggioranza e del presidente del consiglio che ha fissato la seduta per le nove e trenta di mattina con la chiara intenzione di mandarla deserta, visto l’esiguo numero di consiglieri a cui si è ristretta la maggioranza (minimo sindacale) e rinviare alla seconda convocazione dove è sufficiente la presenza di soli quattro consiglieri per approvare i punti. E’ evidente che questa è una strategia per la sopravvivenza. Tutto pur di restare attaccati alla poltrona.”

Continua il comunicato-“Mentre la gente si affolla davanti all’ufficio tributi per chiedere chiarimenti sul conguaglio della Tares, la maggioranza evita il confronto. Non è questo lo spettacolo che dovrebbe dare la politica in un momento di estrema difficoltà, né le istituzioni dovrebbero essere oggetto di giochetti di quartiere.Tra i punti proposti dalla maggioranza per l’approvazione in consiglio comunale c’è la modifica di statuto e regolamento comunale per consentire l’esibizione della fascia nelle cerimonie pubbliche e alle processioni sulla spalla del presidente del consiglio comunale, una vera priorità per la nostra Città! Mentre il pagamento dell’immondizia assilla la mente delle famiglie di Trinitapoli, una maggioranza sempre più esibizionista ma senza contenuti, spreca il suo tempo a garantire una sfilata al presidente del consiglio adornato da una bella fascia.

Si rinvia tutto al consiglio comunale per lunedì 16 dicembre alle 9.30, dove si discuteranno problemi seri come la Tares chiesti da noi dell’opposizione e di cose inutili come la fascia sulla spalla destra del presidente del consiglio chiesto dalla maggioranza.”

Michele Mininni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here