Bisceglie, definita la nuova Giunta: per metà neoeletti consiglieri comunali

0
285

I tre neo-assessori affiancano Vittorio Fata (vicesindaco), Gianni Abascià, Paolo Ruggeri, e Doriana Stoico già nominati. A seguito delle nomine assessorili a Valente e Fuoco subentrano in Consiglio Comunale Gaetano Simone e Angela Pasquale. Inoltre, a seguito delle dimissioni del consigliere Metta, un’altra donna entra in Consiglio Comunale: si tratta di Samanta Dell’ Orco.

Il sindaco ha anche conferito deleghe per incarichi specifici ad alcuni consiglieri comunali: a Enzo Di Pierro la delega per le politiche ambientali con particolare riferimento all’approvazione del piano comunale delle coste ed alla elaborazione del piano di tutela e di valorizzazione dell’agro, ad Antonio Todisco la delega per la riorganizzazione del corpo della polizia municipale, a Giovanni Caprioli la delega per la riorganizzazione del personale con particolare riguardo alla strutturazione di un codice di comportamento dei dipendenti del Comune di Bisceglie in applicazione del codice nazionale di cui al D.P.R. 63/2013 nonché per l’implementazione del sistema dei controlli interni. E’ stato infine nominato il nuovo presidente della società Bisceglie Approdi nella persona del dott. Antonello Soldani.

“Sono particolarmente soddisfatto – ha dichiarato il sindaco Francesco Spina – perché gli organi di
governo cittadino sono nelle loro piene funzioni. Intendo rimarcare la grande rappresentatività democratica della mia Giunta Municipale, i cui componenti sono i candidati e le candidate più suffragati delle liste della coalizione che mi ha sostenuto nelle scorse elezioni. Formulo gli auguri di buon lavoro agli otto consiglieri comunali che per la prima volta sono stati chiamati a svolgere
questo compito, essi si aggiungono agli oltre trenta concittadini che sono stati eletti consiglieri comunali per la prima volta durante le mie Amministrazioni dal 2006 ad oggi. E’ per me motivo di particolare orgoglio l’aver allargato la base di partecipazione democratica di nostri concittadini eletti o nominati negli organi di governo del Comune di Bisceglie. Abbiamo superato le lobby, i
circoli chiusi, le famiglie ristrette che gestivano le fasi elettorali decidendo eletti e non eletti, scoraggiando così la partecipazione di molti estranei a questi circoli. Oggi i componenti della mia maggioranza in Consiglio comunale sono per metà neo-eletti e contiamo ben cinque presenze
femminili. Si tratta di una vera e propria rivoluzione che ha portato una ventata di aria nuova e di nuove energie al Comune. Posso assicurare il mio impegno perche questa tendenza sia confermata in futuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here