Trinitapoli, disertato Consiglio comunale. Sel: «Atteggiamento sconcertante»

0
138

“L’atteggiamento tenuto dalla maggioranza di centro destra guidata dal Sindaco Di Feo  in merito alla convocazione del Consiglio Comunale di ieri 2 luglio  è a dir poco sconcertante.

L’aver disertato la seduta di Consiglio comunale e conseguentemente  l’aver fatto  slittare la discussione importantissima sul piano di rientro chiesto dalla Corte dei Conti (il cui termine ultimo di presentazione è il giorno 8 luglio) è sintomo dello stato comatoso in cui versa l’Amministrazione Di Feo.

Disertare la discussione in aula significa anche sottrarsi al confronto democratico con le forze politiche del nostro paese oltre che una totale mancanza di rispetto nei confronti della cittadinanza che attende di sapere quale sarà il destino futuro di Trinitapoli.

L’atteggiamento di arroganza posto in essere da questa Amministrazione è tanto più grave in considerazione del fatto che siamo di fronte ad una crisi senza precedenti in cui  l’ente comunale  non riesce,addirittura,  nemmeno a pagare gli stipendi dei propri dipendenti.

L’ignoranza e l’inconcludenza amministrativa della Giunta Di Feo ci ha ridotti in questo stato e rischia di abbattersi anche sul destino di circa 40 famiglie di dipendenti comunali che sono costrette a restare senza stipendio chissà per quanto altro tempo ancora.

Nonostante i numerosi moniti che in questi mesi sono venuti dai banchi dell’opposizione, la maggioranza di centrodestra resta sorda e muta e sta conducendo la nostra comunità sull’orlo del disastro economico-finanziario.

Fino a quando saremo costretti a sopportare questo stato di cose?

Servirebbe subito un gesto di umiltà  nel riconoscere i propri errori, nel prendere atto del proprio fallimento politico-amministrativo, ancor prima che economico-finanziario, e nel dimettersi immediatamente poiché non in grado di assolvere ai propri compiti istituzionali. Sarebbe un gesto di grande responsabilità e di amore verso il proprio popolo.”

 

Michele Mininni

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here