Barletta, delibere di Giunta: rifiuti, stadio, De Nittis, scuole, mercato ittico e turismo

0
157

PREMIO COMUNI RICICLONI

In apertura della seduta, il sindaco, Pasquale Cascella, ha comunicato di aver ritirato nei giorni scorsi durante una manifestazione promossa da “Goletta Verde” e “Legambiente” il premio “Comuni ricicloni – Mare 2013” che Corepla (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica) ha assegnato al Comune di Barletta per l’eccellenza nella raccolta differenziata della plastica evitandone la dispersione incontrollata in mare e sulle spiagge. Il sindaco ha voluto nell’occasione ribadire che il premio rivolto all’intera città per il passato va inteso come incentivo a sviluppare ogni azione a sostegno della raccolta differenziata dei rifiuti e del loro riciclaggio a tutela dell’ambiente e per la valorizzazione dello straordinario patrimonio paesaggistico e naturale della città e del suo litorale.

IL BARLETTA CALCIO GIOCHERÁ NELLO STADIO “PUTTILLI”

Il sindaco ha quindi comunicato di aver ribadito, nel corso di un contatto telefonico con il Presidente della società sportiva Barletta Calcio, Roberto Tatò (attualmente impegnato fuori città) che Barletta si riconosce nella sua squadra di calcio e l’Amministrazione intende assicurare l’ordinato svolgimento dell’attività di campionato nello stadio “Cosimo Puttilli” di proprietà comunale. A tal fine, l’Assessore Antonio Divincenzo è stato incaricato di rendere operativa la volontà del Comune contando sull’esperienza, le competenze, le tecniche e i contributi offerti sul territorio da diverse società e associazioni, a cominciare – appunto – dalla società sportiva Barletta Calcio. Andrà, quindi, affrontata decisamente la situazione di precarietà che vede la società Barletta Calcio, ospitata nello stadio comunale “Puttilli”, in virtù di un mero affidamento triennale scaduto il 23 aprile 2011 a cui era seguito solo una concessione temporanea ancora da regolarizzare. Sarà interesse del Comune favorire una stabile convenzione, superando al tempo stesso improduttive e costose controversie pregresse attraverso soluzioni condivise per la salvaguardia di beni che appartengono al patrimonio di tutta la comunità, nel rispetto delle nuove regole regionali per l’affidamento dell’impianto sportivo e, quindi, nell’interesse dei tifosi della squadra e dell’intero sport cittadino.

 

L’ESTATE A BARLETTA. IN MOSTRA TUTTA LA DONAZIONE DE NITTIS

È stato quindi discusso il programma per l’estate a Barletta tra arte, musica, laboratori per ragazzi, convegni, enogastronomia, teatro e visite guidate. Gli eventi metteranno in campo tutte le forze creative e culturali della città, accanto a spettacoli anche di carattere internazionale da luglio a settembre. Sarà inoltre organizzata una mostra sull’intera collezione De Nittis, in occasione del centenario della preziosa donazione della moglie Lèontine alla città di Barletta.

 

RECUPERO E RIQUALIFICAZIONE DELL’EX MERCATO ITTICO                                                                         

La Giunta comunale ha approvato il progetto di recupero, riqualificazione e adeguamento dell’ex mercato ittico di via Cristoforo Colombo destinato a sede della Capitaneria di Porto di Barletta. L’opera, già inserita nel piano triennale dei lavori pubblici 2012-2015, è stata finanziata con le risorse della Provincia di Barletta-Andria-Trani per 150.000,00 euro e con le risorse del civico bilancio per 330.000,00 euro. A completamento dell’intervento di recupero, la Giunta ha altresì approvato il progetto preliminare inerente alcune superfici pertinenziali, resesi disponibili solo successivamente.

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI SCUOLE DELL’INFANZIA PARITARIE

Per il prossimo biennio scolastico l’Amministrazione comunale ha previsto fondi a favore delle famiglie per incentivare la formazione, l’educazione e la socializzazione dei minori nella fascia della scuola dell’infanzia. La Giunta ha quindi fissato gli indirizzi in materia di diritto all’istruzione per il servizio di scuola dell’infanzia non statale, ai sensi della legge regionale n. 31/2009.

Condizioni indispensabili per il rinnovo della convenzione sono il mantenimento della parità scolastica e la mancanza di scopo di lucro delle attività scolastiche, così come previsto dalla legge regionale.

Il provvedimento persegue lo scopo di calmierare il costo delle rette tra le scuole aderenti e di consentire alle famiglie appartenenti a determinate fasce dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) che ne faranno domanda, di beneficiare di un abbattimento del costo della retta di frequenza alla scuola dell’infanzia privata convenzionata.

Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato al 31 luglio 2013.

 

ACCORDO CON PUGLIAPROMOZIONE PER LE ATTIVITÁ TURISTICHE

È stata inoltre una delibera che consente all’Amministrazione di aderire all’accordo con l’Agenzia Pugliapromozione per la riqualificazione della rete informativa locale e l’istituzione di attività d’informazione e accoglienza turistica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here