Andria, Sel replica a Balducci (Pdl) su raccolta differenziata: «Ammetta l’esistenza di criticità»

0
126

“Se il commissario del Pdl avesse avuto un po’di onestà intellettuale e politica, avrebbe ammesso l’esistenza di criticità nella gestione della raccolta dei rifiuti e si sarebbe impegnato a risolverle. Invece ha preferito, ancora una volta, nascondere la polvere sotto il tappeto e tacciare di tuttologia chi, in maniera costruttiva, solleva problematiche che quotidianamente la nostra Città si trova ad affrontare. Sull’ecotassa, invece di accusare Vendola, forse avrebbe dovuto chiedere al livello regionale del suo partito, che ha votato a favore del rinvio per il 2014, mentre Sel si è opposta, perché rappresenta uno strumento importante per incentivare la raccolta differenziata. Sempre sull’ecotassa, come mai non abbiamo memoria di epiche battaglie del commissario del Pdl, quando il suo Sindaco ha deciso che i profitti della vendita dei rifiuti andassero all’azienda e non al Comune per ridurre la tassa sui rifiuti?”.

La replica arriva a due giorni dalle dichiarazioni di Balducci che aveva difeso l’operato dell’Amministrazione (come la nostra redazione aveva riportato) dai primi attacchi degli oppositori politici: “A fronte dei grandi ed incontrovertibili passi avanti compiuti dalla nostra città sul versante ambientale e della raccolta differenziata, assistiamo, spesso, alle solite strumentali e ridicole critiche di appartenenti al centro-sinistra locale, dai partiti ai movimenti pseudo-culturali. Cosi, mentre registriamo gli elogi dei cittadini e del mondo associazionistico ambientale come con Legambiente, Fare Ambiente o Fare Verde, Andria fa anche i conti con una sparuta minoranza chiassosa, pronta solo a denigrare e delegittimare l’Amministrazione Giorgino per meri calcoli politici.- L’accusa era rivolta proprio nei confronti di quell’area politica a cui l’opposizione cittadina fa riferimento- Dobbiamo registrare che la Regione Puglia ha riconfermato l’ecotassa regionale anche per i comuni virtuosi, colpendo tutti indistintamente. Quindi un primo vantaggio economico oggi sfuma non per volere dell’Amministrazione ma per la miopia di Vendola. Andria sta diventando, anche con la raccolta differenziata porta a porta, una città più moderna e civile e ad alcuni oppositori ciò non va giù. La città i cambiamenti li nota, li ammira e li vive. I critici tuttologi a getto continuo sono ormai confinati solo nei salotti e sui giornali”.

Michele Noviello

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here